martedì 7 ottobre 2008

IL PRANZO DELLA DOMENICA

Eccomi qui, finalmente sola, gli uomini dormono, a postare il pranzo della domenica, ieri (ops! sono le 00.42, quindi, l'altro ieri) ho avuto i suoceri a pranzo e mi sono impegnata per fare una bella figura, non che loro siano esigenti, al contrario, sono persone molto semplici che apprezzano tutto ma ormai per me anche un'occasione 'familiare' come questa diventa lo spunto per provare ricette nuove, ma devo dire che stavolta il mio ometto mi ha superato, mentre io ero tutta intenta a pasticciare in cucina, mi chiama e fa"Maaaammaaaa, vieni a vedere cosa ho preparato pure io?" ed ecco a voi il piatto forte della giornata:
TORTA DI MATTONCINI!
INGREDIENTI:
1 vassoio di plastica rubato di nascosto dalla mammina
1 concentrato di amore e fantasia che solo i bambini possono preparare!!!
Ma veniamo al pranzo degli adulti, molto meno fantasioso e molto più calorico:
ANTIPASTO MISTOProsciutto crudo di Norcia, bocconcino e ricottella freschi freschi del caseificio vicino casa mia, crackers e grissini di pasta brisèe al vino con lardo di Colonnata e, al centro, una bella cucchiaiata di pesto fatto con queste bellissime noci di Sorrento che mio marito mi ha portato qualche giorno fa
per la pasta brisèe al vino grazie a Precisina, la sua ricetta è ottima e non la lascerò più, l'ho passata anche alla mia vicina di casa che ci ha fatto una buonissima quiche con patatine fritte e salsiccia:
per la pasta brisèe (300 gr):
80 g di burro
200 g di farina 00
5 g di sale
50 ml di vino bianco secco
In una ciotola, lavorare il burro ammorbidito e la farina, unire il sale e, gradualmente, il vino bianco. Lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Raccoglierlo a palla, schiacciarlo un po' col palmo della mano (dopo sarà più semplice stenderla), avvolgere nella pellicola e conservare in frigorifero per non più di 10 minuti (altrimenti il burro s' indurisce).
Riprendere la pasta e, staccandone piccoli pezzetti e arrotolandoli tra le mani, formare i grissini, con altri pezzetti formiami i crackers semplicemente schiacciandoli sul piano di lavoro e dando la forma desiderata, dopodichè adagiare in una teglia con carta forno e cuocere a 180° fino a che non saranno dorati;
CRESPELLE DI GRANO SARACENO CON CARCIOFI, RICOTTA E BACON
Non avevo mai fatto le crespelle cotte al forno e ho iniziato la preparazione di questo piatto di mattina presto per la paura, come al solito, di non riuscire a realizzarlo e invece sono molto semplici, la ricetta l'ho presa qui, ero a caccia di idee per dare una degna destinazione ad un pacco di farina di grano saraceno, per l'appunto, che giaceva da troppo tempo in dispensa, ho seguito precisamente dosi e modo di preparazione, mi sono trovata bene tranne che per una cosa, la besciamella era poca e non sono riuscita a coprire bene i due vassoi di crespelle:
Ingredienti per le crespelle da cuocere in forno
500 gr. di latte intero
260 gr. di farina di grano saraceno
80 gr. di burro più circa 20 grammi per la teglia
4 uova
sale
olio extravergine di oliva
Mixare gli ingredienti per ottenere una pastellina morbida.Nel forno a 200° ho fatto scaldare la teglia vuota, quando era bella calda ho spennellato un pochino di burro. Una volta unta ho versato la giusta quantità di impasto facendola girare molto velocemente come si fa con il padellino sul gas e rimessa subito nel forno per il tempo di cottura, per ogni crespella basteranno 3\4 minuti circa, ve ne accorgete quando l'impasto si solleva un pò dalla teglia e comincia a fare le bolle,Con gli ingredienti descritti ne sono venute 4.
Per il ripieno:
10 carciofi piccoli (io ho usato 2 confezioni da 300 gr di cuori di carciofo surgelati)
300 gr. di bacon
600 gr. di ricotta di pecora (io ricotta vaccina)
sale
aglio
limone
Quindi in una padella ho scaldato dell'olio evo e ho fatto cuocere i carciofi come indicato sulla confezione, in un altra padella più capiente, intantoho messo lo spicchio di aglio "vestito" e l'ho fatto rosolare, poi il bacon tagliato a dadini piccoli ed infine i carciofi, ho fatto saltare tutto velocemente e ho regolato di sale.Intanto che si intiepidivano ho setacciato la ricotta e l'ho unita ai carciofi e mischiato tutto per bene l'ho poi steso sulle crespelle e le ho arrotolate.
Ingredienti per la besciamella
500 gr. di latte caldo
40 gr. di farina
40 gr. di burro
sale
noce moscata
Ho fatto sciogliere in un pentolino il burro, ho poi aggiunto la farina e l'ho fatta cuocere un pochino, ho aggiunto latte caldo e l'ho fatta addensare, aggiunto sale e noce moscata.In una teglia da forno ho steso sul fondo una parte della besciamella, ho tagliato il rotolo ed ho disposto le fette sulla teglia. Nappare con besciamella cospargere con parmigiano e mettere in forno caldo per circa 30 minuti e lasciar gratinare.
SPIEDINI DI POLPETTE E GUANCIALE CON CONTORNO DI PATATINE IN PADELLA












Ancora una volta Cocò per questo secondo di carne molto gustoso e, un bacio particolare ad Unika, ispiratrice di voglie 'patatose'

per le polpette:

Ingredienti per 12 spedini (io ne ho fatti solo 4 da 3 polpette, il resto le ho adagiate in padella):
400 g di macinato di vitellone
1/2 spicchio d'aglio
2 cucchiai di parmigiano grattugiano
2 cucchiai di ricotta fresca
1 uovo
prezzemolo
sale e pepe nero
olio extravergine d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco
24 fette sottili di guanciale
12 foglie di alloro
Preparare le polpette impastando la carne con il formaggio, la ricotta, l'uovo, l'aglio e il prezzemolo tritati finemente, un pizzico di sale e pepe. Ricavare dall'impasto 24 polpette a forma di cilindretto, avvolgerne ognuna in una fetta di guanciale ed infilzarle a due a due agli spiedi, sistemando tra l'una e l'altra una foglia di alloro. Mettere gli spiedini in una padella capace appena unta d'olio e rosolarli a fuoco vivace, abbassando poi la fiamma per continuare la cottura ancora qualche minuto, sfumare col vino e servire subito con un contorno a piacere.

Per le patatine, semplicemente decidere la quantità desiderata, sbucciarle e tagliarle a tocchettini, lasciandole a bagno in acqua per un pò, così perdono l'amido, dopodichè si fa riscaldare dell'olio evo in na padella vi si adagiano le patatine, si condiscono con sale, pepe e rosmarino e . . . si aspetta che siano pronte!

Per il dolce ho voluto fare una sorpresa a mia suocera preparando in casa quello che è il suo preferito:LA DELIZIA AL LIMONE

Come primo esperimento sono abbastanza soddisfatta del risultato e devo ringraziare la mia Panettona, seguendo alla lettera la sua ricetta mi sono trovata benissimo, vi consiglio di provare perchè ne vale la pena:

Pan di spagna :
5 uova
125 g di farina
150 g di zucchero
un pizzico di sale
Montare le uova con lo zucchero ed il sale fino a renderle gonfie ed incorporare la farina, poco alla volta, facendola scendere da un setaccio mescolando dal basso verso l’alto.Imburrare ed infarinare 12 stampi da delizie, riempire poco più della metà e infornare a 170° x 15 min.

Crema al limone :
750 ml di latte
150 g di zucchero
80 g di farina
5 tuorli
scorzette di 1 limone
i semi di una bacca di vaniglia
limoncello
Preparare la crema mescolando in un tegame lo zucchero con i tuorli e la farina, aggiungere la vaniglia ed unire il latte. Aggiungere le scorzette e cuocere fino a fare addensare.Togliere le scorzette e aggiungere un bicchierino di limoncello; far raffreddare.
Sciroppo ( io lo vado ad occhio) :
100 g di acqua
1 cucchiaio di zucchero
limoncello
Inoltre:
250 ml di panna fresca
limoncello
Montare 100 g di panna e aggiungere alla crema.
Preperare lo sciroppo portando a bollore l’acqua con lo zucchero e le scorzette restanti.Tagliare ad un centimetro dalla base le cupolette, bagnare con sciroppo e limoncello a piacere (non esagerare altrimenti si sfalda tutto).Farcire con la crema e bagnare anche le cupolette che chiudono la delizia.
Alla crema rimasta aggiungere altro limoncello ( dovremo assaggiare e modificare a nostro gusto) e la panna LIQUIDA, poco alla volta,mescolando bene: la crema ottenuta dovrà essere fluida ma coprente.Cospargere le delizie di crema e decorare a piacere.

6 commenti:

Simo ha detto...

Mamma mia che lavorone, che meraviglia di pranzo...eccellente!!!
Bravissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Bacione e buona giornata

panettona ha detto...

ciao dida!!!
hai fatto un lavoro eccellente dall'antipasto al dolce ;)
complimenti davvero!!!
spero che a tua suocera le delizie siano piaciute , ti sono venute una meraviglia!!!
anche la torta del tuo ometto è simpaticissima ;) ;) ...
un bacio!

Dida70 ha detto...

@ simo
grazie cara, effettivamente a fine giornata ero un pò stanca . . . ma mi piace, che vuò fà! buona giornata anche a te
@ panettona
dai, hai visto? non ci credevo nemmeno io!!! a mia suocera sono piaciute tantissimo e mi sa che ... le dovrò rifare presto,
una bbraccio e ancora grazie!
che dici, l'ometto diverrà un pasticciere?

Tittina ha detto...

ciao Giusy, sono mancata un po è tu hai sfornato tante prelibatezze,un pranzo completo con un dolce che ti è venuto una meraviglia...ma quello che mi è piaciuto di piu è la torta del tuo piccolo...un bacione Tittina

Dida70 ha detto...

@ tittina
si, anche a me, se sapessi con quale accortenza l'ha preparata, con quale tenerezza e orgoglio mi ha chiamata per farmi vedere la sua creazione 'amore di mamma sua!'

Carmine Volpe ha detto...

sono incredibili queste delizie mi ricordano la costa amalfitana