sabato 7 marzo 2009

DONNE ...

Spero proprio che, almeno nella blogosfera, l'8 marzo sia solo una giornata di riflessione ... su questo argomento sono ... ehm ... un pò suscettibile come per la giornata della memoria ... non ho mai 'festeggiato', odio ciò che di questa giornata ne hanno fatto proprio le donne ... ovvio non tutte ma ... almeno dalle mie parti (e mi piacerebbe sapere come va nel resto d'Italia) domenica sera andrà in scena "l'aberrazione della donna" ... locali stracolmi di donne pronte a lasciare a casa inibizioni, pudore e buon senso che hanno mostrato per gli altri 364 giorni ... vecchiette imbellettate che, durante l'anno non mettono nemmeno il naso fuori casa, domenica si trasformeranno in improbabili 'veline' pronte ad urlare allo stripper di turno di ... togliersi tutto! ... Sto esagerando? ... credete? ... mi direte ... come fai a sapere tutto questo se non hai mai festeggiato? bhè ... vi dirò quando abitavo a Castellammare, la sera dell'8 marzo, io e mia madre ci 'appostavamo' dietro le finestre ... dal rione difronte uscivano frotte di donne che si 'imbarcavano' su autobus che le aspettavano sulla strada principale ... si avete capito bene ... noleggiano autobus ... e ogni tanto sentivo esclamare mia madre "Ma vedi un pocò ... la signora Rosetta o Maria o Titina che sia ... da quanti anni non la vedevo ma ... ma ... come si è vestita?" e così per un paio d'ore ... il giorno dopo poi ... nelle salumerie ... mercerie ... fruttivendoli della zona ... era tutto un commentare sul quanto si erano divertite e soprattutto 'scatenate' ... poi ricordo i racconti di mio cugino che, qualche anno fa lavorava come cameriere in uno dei ristoranti più frequentati della nostra zona e alla prima esperienza dell'8 marzo tornò a casa sconvolto, nonostante non fosse proprio un ragazzino, per gli atteggiamenti delle ospiti del locale, per le avances molto pesanti che gli erano state rivolte durante tutta la serata e sicuramente se ne tornò a casa con un'opinione non tanto carina sulla 'festa delle donne' ... mi preme sottolineare che questi giudizi non sono 'totalitari', è ovvio, ma vi assicuro che in questo giorno coinvolgono molte ma molte più donne che avrei mai potuto iommaginare ... ma sicuramente molti di voi non saranno d'accordo con me ... c'è sicuramente chi penserà che ... in fondo cosa fanno di male ... approfittano di una giornata per fare quello che non farebbero mai il 9 febbraio o l'11 agosto o il 20 maggio ... ecco appunto ... per me la questone sta proprio lì ... nel fatto che in quel giorno hanno il 'permesso' di uscire ... ma è ovvio e sottolineo che è un mio pensiero assolutamente opinabile.
Per me quindi, niente auguri e, soprattutto, niente mimosa ... sono allergica!!!
E' d'obbligo ricordare, inoltre e fortunatamente, che decine saranno le iniziative che, invece, tratteranno della condizione della donna, nel passato, presente e futuro, poi c'è da dire che, almeno io, avevo sempre collegato a questa giornata, perchè di ciò sembravano convinti tutti, un evento luttuoso che riguardava proprio donne operaie che sarebbero state 'bloccate' in una fabbrica dal padrone per impedire loro di scioperare ma ... leggendo qui e qui sembra proprio non essere così, quindi c'è ancora tanto da imparare ...
Io vorrei dedicare, oggi e domani, i miei post a due donne che nella mia vita sono fondamentali ... la prima, è ovvio, è la MIA MAMMA ... una persona speciale ... che ha vissuto e vive per la sua famiglia, donando tutto ciò che ha e anche di più ... a volte litighiamo, ci scontriamo, abbiamo opinioni opposte ma ... non potrei immaginare la mia vita lontano da mia mamma, lei mi coccola ancora, sempre, sicuramente sbaglia ma ... ormai cosa ci possiamo fare, siamo così ... vorrei trovare altre ... tante parole ma sarebbe impossibile ... l'amore che provo per mia madre è smisurato e il suo per me è infinito ... vorrei dirle GRAZIE ... ma non basterebbe tutta la vita per ringraziarla e ripagarla di tutto quello che ha fatto per me e d'altronde sono convinta che lei nemmeno lo vorrebbe ... è una delle poche persone coerenti al 100% che conosco ed è quindi, giustamente convinta, che, se due persone decidono di mettere al mondo un figlio devono stargli vicino sempre ... ma dall'altro lato mia mamma sa anche essere la persona più discreta di questo modno, d'altronde i miei vivono al piano di sotto e se non fossero stati così non avrei accettato di stare così ... a stretto contatto ... lei mi aiuta ... mio figlio sta con loro quando vado a lavoro ... ma senza mai intromettersi nella mia vita di coppia ... mai ... oggi la voglio ringraziare perchè il mercoledì e il venerdì io ho il turno d mattina ... esco dicasa alle 7.20 e, se faccio presto torno verso le 13.00 ... a pranzo ci fa sempre trovare delle leccornie come queste orate all'acqua pazza che ci ha preparato la settimana scorsa e che erano così belle, solari, colorate, profumate di agrumi e saporite che le ho volute fotografare ...
... so di essere molto ma molto fortunata perciò voglio semplicemente dire grazie a questa grande donna!

22 commenti:

antonietta ha detto...

mamma è sempre e solo mamma!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao dida nemmeno io ho mai festeggiato nel modo classico con il carrozzone di donne fresche di parrucchiere con l'intenzione di nn so che magari di spogliare il primo cameriere a tiro:-)...io resto in famiglia e festeggio con loro con un buon dolcetto e tutto qui...la donna è donna tutto l'anno nn solo l'otto.....buon w.e. ,baci imma

Simo ha detto...

Quoto quello che dici al cento per cento...mai festeggiato una festa della donna in vita mia...in quel modo intendo!

Dida70 ha detto...

@ antonietta
è proprio vero!
@ imma
non avevo dubbi tesoro! la famiglia è la nostra vera festa!

ღ Sara ღ ha detto...

quotissssimo!! non sopporto questa festa (se noti non ho postato nemmeno la classica torta mimosa) poichè ormai è diventata una festa commerciale....

baci

Mary ha detto...

io non festeggio mai questa festa ma nel mio blog ho cmq voluto fare gli auguri a tutti voi donne e amiche però ho detto molto convinta che è la nostra festa tutti giorni , un bacione!

carmen ha detto...

non ho interessi per questo tipo di festa, anche da noi usano festeggiare in questo modo, io non ho mai partecipato, un anno mia suocera fu coinvolta da una sua parente e non potè dire di no se ne venne disgustata, disse non ci andrò più nemmeno se mi pagano, secondo me questa "festa" è un ulteriore presa in giro per noi donne,e noi stesse siamo complici di questa presa in giro perchè accettiamo questo tipo di trattamento, bisognerebbe dire basta al lato commerciale della "festa" noi in questo modo ragioniamo come se il punto di partenza e di arrivo fosse la mentalità maschile, mentre dovremmo conoscere le nostre potenzialità, e quindi partire dalle differenze per costruire un mondo diverso è inutile voler assumere atteggiamenti maschili spesso sbagliati, ma bisogna portare i nostri sentimenti la nostra sensibilità in campi completamente maschili solo così si otterrà la completa parità tra uomini e donne. ciao dida, sono stata molto prolissa?

Elle ha detto...

sister, che dici, fraintenderanno se scrivo che, lette le tue parole, sono ancora più " innamorata" di te? :-))))
Un bacione.. e complimenti alla tua mamma,.. non solo per le leccornie.
Ti voglio tanto bene

Tittina ha detto...

ciao Giusy, sono daccordo con te e Carmen, la donna è sempre donna è non c'è solo 8 marzo... dai un saluto alla tua mamma da parte mia....qui da noi si dice che chi ha mamma non piange...un bacione e te Tittina

Elle ha detto...

.. posso linkare il tuo post nel mio? .. per unire le voci..

marcella candido cianchetti ha detto...

provengo dal bell'articolo di strega del thè bellissimo anche il tuo articolo è il modo giusta se proprio vogliamo l'8 marzo buona giornata

marcella candido cianchetti ha detto...

accomodati pure,se spulcio il mio blog,troverai qualche ricettina campana che oramai difficilmente si fanno tutti ricchi e sconclusionati nel mangiare e poi fanno le diete| vedo che sei di salerno che conosco benissimo, avendoci passato 3 mesi al campo sat'agostino al seguito crocerossa terremoto irpino quante cose buone ho mangiato ed essendo figlia del sud apprezzato buona giornata

unika ha detto...

concordo in pieno tutto quello che hai scritto...buona domenica *,*
Annamaria

dario ha detto...

belle le parole che hai avuto la la tua mamma!!!!
ciaoo e buona domenica!

margherita ha detto...

Ciao, ti vengo a salutare per la prima volta per dirti che concordo pienamente cirac quello che hai scritto. Io non ho mai 'festreggiato' questa giornata e mi sono sempre guardata anche dall'uscire a cena per chè mi vergognavo delle altre donne e non volevo rischiare di essere confusa con l'orda delle festeggianti.
Adesso comunque non esco, perchè ci sono altre serate per farlo, ma non mi vergogno perchè anche le altre sono donne, donne purtroppo ancora troppo coinvolte nell'ideologia maschilista, donne a cui sta bene così!
Ma lo sono loro e lo siamo noi...DONNE e questa giornata ci ricorda che abbiamo ancora tanti traguardi davanti a noi...
Tante grazie e andiamo avanti!!!

margherita ha detto...

Ciao, ti vengo a salutare per la prima volta per dirti che concordo pienamente cirac quello che hai scritto. Io non ho mai 'festreggiato' questa giornata e mi sono sempre guardata anche dall'uscire a cena per chè mi vergognavo delle altre donne e non volevo rischiare di essere confusa con l'orda delle festeggianti.
Adesso comunque non esco, perchè ci sono altre serate per farlo, ma non mi vergogno perchè anche le altre sono donne, donne purtroppo ancora troppo coinvolte nell'ideologia maschilista, donne a cui sta bene così!
Ma lo sono loro e lo siamo noi...DONNE e questa giornata ci ricorda che abbiamo ancora tanti traguardi davanti a noi...
Tante grazie e andiamo avanti!!!

margherita ha detto...

Ciao, ti vengo a salutare per la prima volta per dirti che concordo pienamente cirac quello che hai scritto. Io non ho mai 'festreggiato' questa giornata e mi sono sempre guardata anche dall'uscire a cena per chè mi vergognavo delle altre donne e non volevo rischiare di essere confusa con l'orda delle festeggianti.
Adesso comunque non esco, perchè ci sono altre serate per farlo, ma non mi vergogno perchè anche le altre sono donne, donne purtroppo ancora troppo coinvolte nell'ideologia maschilista, donne a cui sta bene così!
Ma lo sono loro e lo siamo noi...DONNE e questa giornata ci ricorda che abbiamo ancora tanti traguardi davanti a noi...
Tante grazie e andiamo avanti!!!

margherita ha detto...

Ciao, ti vengo a salutare per la prima volta per dirti che concordo pienamente cirac quello che hai scritto. Io non ho mai 'festreggiato' questa giornata e mi sono sempre guardata anche dall'uscire a cena per chè mi vergognavo delle altre donne e non volevo rischiare di essere confusa con l'orda delle festeggianti.
Adesso comunque non esco, perchè ci sono altre serate per farlo, ma non mi vergogno perchè anche le altre sono donne, donne purtroppo ancora troppo coinvolte nell'ideologia maschilista, donne a cui sta bene così!
Ma lo sono loro e lo siamo noi...DONNE e questa giornata ci ricorda che abbiamo ancora tanti traguardi davanti a noi...
Tante grazie e andiamo avanti!!!

margherita ha detto...

Ciao, ti vengo a salutare per la prima volta per dirti che concordo pienamente cirac quello che hai scritto. Io non ho mai 'festreggiato' questa giornata e mi sono sempre guardata anche dall'uscire a cena per chè mi vergognavo delle altre donne e non volevo rischiare di essere confusa con l'orda delle festeggianti.
Adesso comunque non esco, perchè ci sono altre serate per farlo, ma non mi vergogno perchè anche le altre sono donne, donne purtroppo ancora troppo coinvolte nell'ideologia maschilista, donne a cui sta bene così!
Ma lo sono loro e lo siamo noi...DONNE e questa giornata ci ricorda che abbiamo ancora tanti traguardi davanti a noi...
Tante grazie e andiamo avanti!!!

Romy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Romy ha detto...

Cara Dida, mi sa che sono proprio, ma proprio d'accordo con te...Forse starò pronunciando delle parole che risulteranno esose o impopolari ai più, ma la festa della donna, o, meglio, cosa è diventata, non mi piace un granchè...Molte donne credono che evolversi ed emanciparsi significhi comportarsi come gli uomini, prendendo, però, ciò che di più brutto, rozzo e meschino la mascolinità offre: diventano sboccate, aggressive, assetate di sesso da quattro soldi: anzichè, magari, determinate, decise, forti, capaci di far valere i propri diritti...Magari vanno nei locali ad urlare dietro lo spogliarellista di turno, e poi, quando si buca una ruota, allora tornano femminili e delicate...non so se mi spiego...Se le donne vogliono far valere davvero i propri diritti ed essere davvero rispettate, dovrebbero per prime dare un'immagine di sè diversa...Quindi, la festa delle donne, che se non mi sbaglio ricorda il sacrificio di molte mogli per i loro mariti, potrebbe essere un'occasione per stare insieme alla propria famiglia, o anche per uscire con le amiche, ma senza sgallinare più di tanto...Non vorrei risultare antipatica: ma è così che la penso...Quindi ti faccio tanti auguri per la festa della donna , ma per come la vedo io: una festa dove si festeggiano i valori più belli della femminilità...Baci

Daffy ha detto...

Quack a te, Dida!

Anche io ho la fortuna di avere una mamma-papera semplicemente unica (purtroppo non ricordo bene la mia nonna-papera) e mi sono ritrovato in tutte le tue parole.
Ogni giorno che passa non posso fare a meno di pensare che ho perso una buona occasione per stare con lei, con la papera che mi ha sempre fatto sentire un papero (immeritatamente) fortunatissimo.
Grazie di avermi fatto ripensare a lei... all'unica "bionda" della mia vita.

Daffy