lunedì 17 novembre 2008

PREMI CON CENETTA DEL SABATO ... E ABBINAMENTI SWAP!









GRAZIE DI CUORE A LUCA E SABRINA DI saporidivini PER QUESTA VALIGIA DI PREMI!!!
Sono onorata ed emozionata perchè li considero due persone veramente speciali, con un rapporto speciale che scelgono di condividere con tutti quelli che passano nel loro blog, un blog fatto di sentimenti che attraversano lo schermo del pc per portarci con le loro immagini, parole, versi, ricette nel loro mondo.
Questi premi li passo in blocco a Muccasbronza per l'idea fantastica che ha avuto dello swap natalizio, abbiamo aderito in tanti e oggi mucca ha postato gli abbinamenti, perciò questi premi se li merita proprio, io sono abbinata a Imma, di caffeinefor2. il cui blog conosco già e che, credo, sia una mia compaesana, e Irishfairy, che, invece, sarà tutta una sorpresa ... grazie ancora mucca per la tua brillante idea e per il tuo impegno ...
Per ringraziare Luca e Sabrina io ho immaginato di invitarli a cena, a casa mia e, approfittando delle foto che ho fatto sabato sera per una cenetta a 4 con i nostri amici Luisa e Genny, li faccio accomodare alla tavola apparecchiata da me e dal mio compagno di vita.
Cari Luca e Sabrina, spero che apprezzerete la mia cucina di sapori semplici ...
... ma gustosi, sulla tavola troverete formaggi come la toma di Beppino Occelli, ricotta di bufala stagionata, pecorino di Pienza, salame Franchi, stuzzichini di pasta brisèe al vino con lardo di colonnata, spiedini di uva e pecorino (perchè la mia grande Annamaria è sempre una fonte d'ispirazione) ... poi, in tavola vi porto questo strudel dal sapore pieno,

... dolce-salato-piccante, mi sono innamorata prima della descrizione che ne hanno fatto Arietta e Camomilla nel raccontarci la loro cena a 4 mani e poi degli ingedienti che incontrano perfettamente i miei gusti:

1 rotolo di pasta sfoglia, sul quale adagiare,

fettine di pancetta arrotolata

noci spezzettate grossolanamente

1 pera decana affettata sottilmente

scaglie di Parmigiano Reggiano

irrorare con un'idea di olio evo, sale e pepe, arrotolare, adagiare in una teglia su carta forno, spennelare con un pò di burro fuso e distribuire sulla superficie semi di finocchietto ... poi in frno a 180 per 30 min ca ... ma, secondo me, la regina della serata è stata lei ...

... la focaccia di Giorgio Locatelli, che ho scoperto grazie a Nadia e che non lascerò più, perchè troppo, troppo buona!!!


per l' impasto:

250 gr farina manitoba

250 gr farina 00

15 gr lievito di birra fresco

225 gr acqua a 20°C

2 cucchiai olio d’oliva extravergine

10 gr sale

per la salamoia:

65 gr acqua a 20°C

65 gr olio d’oliva extravergine

25 gr sale

Mescolare tutti gli ingredienti della salamoia ed emulsionare con una forchetta fino ad ottenere un liquido cremoso, omogeneo. In una ciotola capiente, mescolare le farine e il sale, versare al centro l’olio e il lievito sciolto nell’acqua, mescolare bene il tutto con un cucchiaio, poi ungere la superficie dell’impasto (senza averlo impastato) con poco olio e lasciar riposare, coprendo la ciotola con un panno, per 10 minuti. Ungere poi una teglia da forno, riversarci l’impasto (che rimane molto soffice), ungere di nuovo la superficie (leggermente) e lasciar riposare per 10 minuti. Con il mattarello, partendo dal centro, stendere leggermente la focaccia, una volta verso il basso e una volta (sempre partendo dal centro) verso l’alto, senza premere troppo, in modo da non rompere le bolle d’aria che si stanno formando all’interno. Lasciar riposare per 20 minuti. A questo punto, con la punta delle dita, formare tanti buchetti sulla superficie dell’impasto, rimescolare la salamoia e versarla tutta sulla focaccia. Lasciar riposare di nuovo per 20 minuti. Cuocere a 220 gradi (forno già caldo) per 30 minuti o, comunque, finché la focaccia non risulterà dorata. Lasciar intiepidire su una griglia prima di servire.

Provatela perchè è assolutamente super!!!

... continua ...

13 commenti:

Lory ha detto...

E brava la mia Dida ;-)
Quanti fiori alla tua tavola,una meraviglia per gli occhi!!!

Giugiu' ha detto...

Ma che meraviglia ... la tua tavola è meravigliosa e la ricetta sembra sublime .. Quasi quasi ..
un bacio e un complimentone ..

Giugiù

Tittina ha detto...

buongiorno Giusy,una cenetta da leccarsi i baffi....la focaccia è da provare è sofficissima,mi copio subito la ricetta...un bacione Tittina

NIGHTFAIRY ha detto...

Congratulazioni per i premi..La tavola é bellissima e i piatti goduriosi!

essenza di vaniglia ha detto...

ciao dida!
complimenti per i premi!!!
la tavola è apparecchiata un incanto...e quella focaccia ha una spetto davvero invitante!!!

unika ha detto...

mi fa piacere che sei stata ispirata dall'uva e pecorino...una cena deliziosa:-)
Annamaria

roxina ha detto...

Dida, non è che la prossima volta inviti anche me??
ehehe a parte gli scherzi, bellissima tavolata, fine ed elegante, per non parlare dei piatti! Complimenti, anche per i premi, meritatissimi!
un bacione

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao dida il tuo blog mi piace troppo si sente il profumo delle cose buone e di famiglia che sono poi le cose migliori!!!!la tavola è bellissima:-)ciao baci imma

Elle ha detto...

mamma mia che bello1 .. aggiuneresti un posto a tavola anche per me? :-)
Brava Dida, ti abbraccio.

Lo ha detto...

che stupenda tavola...e che stupenda cenetta....golosa e rilassante...sei davvero brava :)

antonietta ha detto...

sssshhhhhhh!
non lo dire in giro ma c'ero anch'io nascosta sotto la tovaglia!
ho gustato tutto!
Grazie!

Muccasbronza ha detto...

grazie dei premi e un bacione grosso grosso :-))))))

Arietta ha detto...

ammazza quante cose buone! tu mi vuoi morta, dì la verità!! sono felicissima che lo strudel sia piaciuto!! ma proprio tanto tanto! baci