venerdì 8 gennaio 2010

RIPRENDIAMOCI MA ... CON DOLCEZZA!!!

E si...si torna alla routine quotidiana, ieri è ricominciata la scuola per il cucciolo, il lavoro per mamma e papà...che dire...dopo il tornado delle festività, dei giorni di vacanza, del 'in questi giorni faccio questo, questo, quest'altro e poi quest'altro ancora'...e del 'ops ... ma mancano solo due giorni al rientro e io ancora non ho fatto niente di quello che mi ero ripromessa?' la rassicurante quotidianità ci mette al riparo da 'progetti indecenti' di sconvolgimenti casalinghi eh eh eh...ma veniamo all'argomento del post!
Dolci, si, in tutto questo periodo non ne ho postati affatto, si, non ho avuto tempo e forza per preparare tutto quello che avevo in mente e gli unici dolci fatti da me li vedete in queste foto (e nemmeno tutti opera mia!).
La cassata di cui vedete la fotona anche sull'intestazione è stata preparata per il pranzo di Capodanno a casa di mia suocera, gli altri dolci che vi mostro li ho preparati per il pranzo di domenica 3 gennaio perchè ci sono venuti a trovare mia zia Anna e mia cugina Stefania con il marito Daniele e i pargoli Gabriele ed Emma, una bellissima giornata passata con le persone di famiglia a me più care, ci mancavano però mio cugino Fabrizio con Simonetta e Federico e il mio 'fratellino' Luigi (è sempre mio cugino, il terzo dei figli di mia zia Anna, ma io lo chiamo fratellino perchè quando ho vissuto a casa di mia zia abbiamo diviso la stanza proprio come due bravi fratelli!) ma spero che rimedieranno presto...ovviamente ci mancava più di tutti un'altra persona ... ma questa...è un'altra storia...

... per i bimbi ho fatto questa tortina di pan di stelle, semplice e sempre apprezzata dai più piccoli... e non solo... panna montata con zucchero a velo e latte, pan di stelle leggermente bagnati nel latte, uno strato di nutella, uno di panna, un altro di pan di stelle e copertura di panna con piccoli smarties colorati e marshmellows glassati di cioccolata infilzati con uno stuzzicadenti nella torta, carina no? Ai bimbi è piaciuta un sacco!
Questa è la mitica e buonissimissima torta di mele di mia zia Anna che io vi ho già postato qui, però devo dire che fatta con le sue mani è sempre un'altra cosa, ti adoro zietta!!!
Ma ora veniamo alla preparazione della CASSATA, devo dire che per essere la prima volta che la preparavamo siamo stati abbastanza soddisfatti, parlo al plurale perchè senza l'aiuto prezioso di mio marito (e di
Gennarino) non avrei avuto questo risultato!
Prima di tutto io ho preparato il ripieno utilizzando:
500 gr di ricotta di pecora
500 gr di ricotta vaccina
zucchero a velo (da aggiungere a proprio gusto personale)
una tavoletta di cioccolato extra fondente Lindt da 300 gr (mi è sembrata un'ottima alternativa alle gocce di cioccolato visto che non ne avevo!) ridotta a scagliette (sempre dalle sante manone pazienti del maritino!)
un cucchiaio di Amaretto (avevo 'prestato' la bottiglia dello Strega ma devo dire che l'alternativa mi è piaciuta)

ho lavorato il tutto fino a renderlo morbido e ho messo in frigo a riposare, poi siamo passati alla stesura della pasta bianca aromatizzata a mandorla, abbiamo usato questa al posto della pasta di mandorle...

... mio marito aveva deciso da tempo che voleva provare lui a stendere la pasta bianca, visto che la mia prima volta non era andata un granchè...

... e devo dire che seguendo i consigli di Gennarino se l'è cavata davvero alla grande... c'è da dire che con queste dosi ho preparato uno stampo grande e uno piccolo che vedete qui sotto...... guardate con che mani sapienti inserisce gli inserti colorati di verde per creare l' alternanza dei colori tipici della cassata... questo qui sotto invece è lo stampo grande...

... ora però il tutto passa a me, lui ha un altro compito ben più importante, portare a letto Emanuele e far si che si addormenti dolcemente... allora c'è da dire che il giorno prima ho preparato il pan di spagna per il ripieno con la ricetta che di solito uso per fare le delizie al limone, l'ho tagliato in tre parti e ho 'rivestito' la parte interna della pasta bianca con il pan di spagna che ho poi bagnato con uno sciroppo di acqua, zucchero e amaretto, a questo punto, infatti nel sito di Gennarino c'è scritto di bagnare abbondamentemente il pan di spagna io l'ho fatto di più con la piccola e meno con la grande, ma la prossima volta non lo bagnerò affatto perchè stando a contato con un ripieno comunque 'umido' per unanotte intera e più ed essendo il mio un pan di spagna molto morbido credo non ce ne sia bisogno perchè ho notato che il giorno dopo la torta piccolina aveva tutto lo sciroppo che colava dai bordi, ma non sò può essere stato un mio errore ... poi ho versato il ripieno alla ricotta, ho chiuso con un altro disco di pan di spagna e 'sigillato' con la pellicola il tutto e messo in frigo a riposare per una notte e più...
... la torta piccolina non sono riuscita a chiuderla anche con il disco di il pan dispagna ma solo a fare il rivestimento interno perchè non bastava... (forse è stato questo il motivo della fuoriuscita dello sciroppo?)

... questa piccolina l'ho conservata per il pranzo di domenica con mia zia e cugini, essendo stata più tempo in frigo abbiamo avuto un pò di difficoltà nello scaravoltarla perchè la pellicola si era molto attaccata alla pasta bianca però poi ci siamo riusciti...

... mentre per la cassata grande abbiamo tolto la pellicola senza nessun problema, eccola nel vassoio da portata mentre nel piatto a lato preparo il 'progetto' della decorazione con la fruta candita...
... ed ecco a voi la nostra CASSATA DI CAPODANNO!!!
Lo so ... non ho foto della fetta ma vi assicuro che è stata un successone e al più presto ripeteremo l'esperimento cercando di migliorare!!!
Vi auguro buon fine settimana con tutto il cuore e vi ringrazio sempre dei vostri commenti e ... permettemi di salutare particolarmente un caro blogger che finalmente è ritornato alla grande fra di noi... grande zio sei forte!!!

23 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Ma quanti dolci! noi opteremmo per la torta di mele..anche se ammettiamo che sarebbe difficile resistere ad una cassata fatta da chi se ne intende!
bravissima!
un bacione

Mary ha detto...

wow che capolavoro , è la dieta dove la mettiamo se riprendiamo con una dolcezza di questa portata , baci!

Luisa ha detto...

complimentiiii! E' bellissima quella cassata! ed il resto non è da menio! :)
Io sono ancora bronchicitante .. e siamo a 6 settimane:S
baci, a presto, spero!

unika ha detto...

giusy...ma che bravissima sei stata....io con i dolci non vado molto daccordo nel prepararli....il nostro accordo perfetto è solo per mangiarli:-) complimenti e un baciotto :-)
Annamaria

fantasie ha detto...

Anche io ho fatto la cassata per natale... ma le differenze sono veramente tante... mi cimenterò con la tua versione... ma solo se il mrito mi aiuterà a stendere la pasta di zucchero!
Per il resto penso che i miei figli avrebbero apprezzato non poco la torta fatta da te e a me sarebbe piaciuta tanto anche quella fatta dalla zia... Insomma, si vede che mi piacciono i dolci?
Baci
Stefania

Claudia ha detto...

Io anche ho ricominciato a lavorare ieri...A me le feste mancano già tantissimo.. manco fossero passate settimana.. uffa!!!!! L'unica cosa che non mi manca affatto è il mangiare!! soprattutto dolci! ho una nausa che mi devasta ogni volta che ne vedo uno! ahahah ma so.. che durerà poco.. per esempio. ..non mi viene a vedere le foto che hai postato! bacioni .-DDD

Micaela ha detto...

stupende!!! in particolare mi piace moltissimo la cassata! un bacione.

marsettina ha detto...

adoro la cassata ,la tua è una meraviglia1

pagnottella ha detto...

Ricottaaaaaaaaaaaa!!! ho gli occhi incantati e l'acquolina ruscellosa...sai Didò, che amo i dolci alla ricotta!!!
è spettacolare scenografica davvero gioiosa!
é meraviglioso essere in sintonia con i propri familiari.
Finalmente oggi smantellato albero di natale...
e basta con ste feste! ahhhh:-)

Simo ha detto...

Complimenti, fra te e zietta, non so chi scegliere...certo che la cassata è ben complessa, davvero sei stata super!
Io mi limito a fare tortine semplicissime, mai provato a cimentarmi con una meraviglia così..
bacioniiiiiiiii

tittina ha detto...

ciao Giusy, è venuta benissimo la cassata,io non ci provo nemmeno mi sembra una cosa impossibile per me...la torta di mele è piu accessibile e la provero' un bacio Tittina

Romy ha detto...

Mamma mia, ragazza, come sei in gamba! Io non ci riesco proprio a fare dei dolci così, neanche mi ci provo, perchè so che farei un macello terribile e che alla prima difficoltà apallotterei tutto, presa da sconforto! Devo dire che è venuta proprio bene...che figurone devi aver fatto! ma mi intriga pure la tortuzza di mele...mo' mi vedo la ricetta! Dolce anno anche a te, cara Didina! :-)

Federica ha detto...

mamma mia una delizia più buona dell'altra!! complimenti!

letizia ha detto...

ciao dida grazie x essere passata dal mio blog...oggi ho fatto i biscotti seguendo la tua ricetta,ho fatto qll a occhio di bue bè x essere i primi che faccio sn venuti bn e a casa hanno gradito xciò...grazie!!!! ti mando un bacione

Geillis ha detto...

adoro la cassata, la trovo spettacolare, ma non so se avrei il coraggio di provare a farla...vista così non sembrerebbe difficile, ma immagino che bisognerebbe provare provare provare...complimenti, se dovessi provarci, farò tesoro dei tuoi insegnamenti!

Comunque mi fa piacere vedere qualcuno che ancora resiste a mangiare dolci, che bravi, io già il 2 gennaio ero fuori uso
:-(

Almeno ve la siete goduta, queste torte sono un vero attentato a qualsiasi buon proposito

Solema ha detto...

Che meraviglia questa cassata!!!
Te la copio, l'ho già segnata. Sembra facile!!!

NICLA ha detto...

dolce maniera per augurare buon anno....buon anno anche a te...baci a presto

dario ha detto...

che dolci fantastici!!!!!!
la torta di mele è fenomenale (me la segno)... ma quella cassata... è SUPERLATIVA!!!!!!

ps: grazie ancora!!! un abbraccio enormissimo!!!!!!!!

Mirtilla ha detto...

eh si tesoro,ci volevano proprio!!
uno piu'buono,e bello dell'altro!!

ღ Sara ღ ha detto...

Che lavorone !! ma ne è valsa la pena visto il risultato !!! è bello iniziare l'anno cosi :)

un bacio

Maurina ha detto...

Ma che spettacolo ....

Cristina ha detto...

Che brava complimenti Dida per tutto, anche a tuo marito che con pazienza ti ha aiutato, la cassata mi piace da morire ma credi che non la farò mai.....troppo laboriosa
un bacione
cristina

Lauradv ha detto...

Dida quella cassata è favolosa, non sai cosa darebbe Marco per farsela preparare in casa. E' il suo dolce preferito, ma io non penso proprio di essere all'altezza di questa splendida preparazione. Un abbraccio Laura