domenica 1 febbraio 2009

I PIZZICOTTI ... POVERI MA BELLI!

Avevo già quasi rinunciato a partecipare alla simpaticissima e nostalgica raccolta della nostra Precy
perchè spremi che ti rispremi ... le mie meningi non ne volevano sapere di farsi venire in mente qualcosa di adatto all'occasione che fosse diverso da ciò che era stato già postato ... poi, l'altro ieri notte ...si ... a me le ispirazioni culinarie vengono tutte di notte ... mi è venuto il lampo di genio!!!
E se pensate che questo piatto l'ho fatto 15 anni fa ... dico 15, di autentico 'lampo' si tratta ...
Dunque l'antefatto è questo ... prima volta sola a casa, i genitori sono andati a Colleferro per le nozze d'argento di zia Anna, rimangono fuori 5 giorni, tornano la domenica, la mammina al telefono mi fa "Hai fatto un pò di spesa? che già c'era poco prima che partissimo!" ... la spesa??? e che è??? Allora ero una spensierata 23enne, studentessa a tempo pieno, che l'ultima cosa di cui si preoccupava, in casa era la spesa ... al massimo il pane sotto casa quando la mamma era troppo impegnata nelle faccende domestiche ... cmq il punto era che la spesa non l'avevo fatta e la dispensa ... piangeva! Ed ecco che ... non so da quale recondito cassetto della memora spunta fuori questo piatto, la cui ricetta avevo ascoltato in una trasmissione televisiva ... chissà quale, allora non era nata ancora La Prova del Cuoco ... cmq, mi venne in mente proprio precisa precisa ... perchè gli ingredienti erano tra le poche cose rimaste in casa: farina, acqua, sale, pelati, una confezione di guanciale sottovuoto, cipolle ...il risultato fu che soprattutto mio padre si leccò i baffi e mia madre mi perdonò per non aver fatto la spesa.
Mi ha fatto piacere rievocare questa ricetta soprattutto perchè il mio papaà non è uno che si perde tanto in complimenti e invece quel giorno il suo apprezzamento mi ha resa felice ...
I pizzicotti hanno un'origine contadina, solo stasera mi sono accora che proprio Precisina poco tempo fa ha postato una versione dei pizzicotti con il lievito, io le propongo la mia ...
PIZZICOTTI AL SUGO DI GUANCIALE
Innanzitutto ho preparato il condimento, soffritto di cipolla e guanciale a dadini ...
... una confezione di pomodori pelati ...

... e la preparazione della pasta ... acqua, farina e sale ...

... quando l'acqua bolle, 'acchiappare' l'impasto con una mano e con l'altra 'pizzicottarlo', staccarne dei pezzi e tuffarli nell'acqua bollente salata ...

... aspettare che vengano su e farli cuocere ancora qualche minuto ...
... per poi mantecarli in pentola con il sughetto e impiattare ... questo è stato il nostro pranzo di ieri e devo dire che abbiamo gradito molto.
Cara Nadia,spero che accetterai la mia proposta ...

14 commenti:

Precisina ha detto...

Didaaa, grazie :-)

manu ha detto...

posso venire a pranzo???? buona settimana

Romy ha detto...

Lo dico sempre io...le ricette migliori escono fuori quando siamo costretti ad aguzzare l'ingegno! Quando abbiamo poche cose in casa, e magari gli amici ti vengono a trovare senza avvertire....quando arrivi tardi, e devi mettere su qualcosa in un quarto d'ora....quando hai degli avanzini da riciclare, o ti scade tutta la dispensa nel giro di una settimana...allora si fa di necessità virtù, come ti è successo con questo delizioso piatto...e ci credo che la tua mamma ti ha perdonato! Bacioni! :-)

Lo ha detto...

ahhhhhhhhhhh ma che meravigliosaaaaaaaaaaa bontà....e poi così semplici...grazie Dida, intanto ti riporto qui la mia risposta a quello che mi hai scritto:
Dida cara ...ne sei sicuramente capace..è quello il bello lo sforzo della sfida con te stessa il desiderio di provare, per una volta scrivere e sapere e non solo lasciare andare...un abbraccio

Elle ha detto...

baci, Dida. belli i pizzicotti :-)

Mikamarlez ha detto...

questa pasta sembra fatta a posta per me: io mi annoio troppo a dare le forme agli impasti..invece, qui basta un pizzicotto..grazie Dida! Lo riciclo subito alla Flaccopesci..un bacio. Lety

Ross ha detto...

Pizzicotti, saranno poveri ma belli... ma anche buoniiii!! Complimenti Dida cara!

Ross ha detto...

Pizzicotti, saranno poveri ma belli... ma anche buoniiii!! Complimenti Dida cara!

Arietta ha detto...

oh mamma dida, guarda l'orario....ecco,io sto sbavando ametà pomeriggio, cosi non ci siamo! :D
ps. grazie del tuo commento, sei sempre molto sensibile :) un abbraccio!

Gaijina ha detto...

carissima, volevo ringraziarti personalmente per le tue parole del commento... sei stata davvero meravigliosa, troppo carina. mi sono commossa anche io! va beh che con me ci vuole poco... pensa che a me sarebbe sempre piaciuto avere una sorella o un fratello maggiore! e invece no, sono stata la prima e ho combattuto per ogni più piccola cosa io abbia ottenuto. comunque non ho nessuna intenzione di abbandonare il blog, anzi mi sentirei persa senza la possibilità di scrivere, sicuramente non potrò postare molte ricette, ma avrò davvero bisogno di un pensatoio in cui riversare tutte le mie emozioni... e saranno tante!!! e ci tengo a condividerle con voi, che mi seguite e a cui mi sono affezionata. accidenti, ora basta sennò mi commuovo di nuovo -.-. un abbraccio iper-mega-super forte "sorellona" :)!!!

Geillis ha detto...

che belli, sembrano quasi degli gnocchi...ma eri proprio brava, anche a 23 anni! io ero un disastro, ho al mio attivo non so quante torte malriuscite, però il forno non mi aiutava...

Anicestellato... ha detto...

Non conoscevo questa raccolta, quando scade?
Scusami per l'assenzaè stato un periodo pieno, spero vada tutto benone, complimenti per la scelta della ricetta e un abbraccione

very ha detto...

mmmm i pizzicotti nn li ho mai mangiati devono essere buoni.
bacioni e grazie per essere passata nel mio blog.
samck
very

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

E con un nome così simpatico, non si può assolutamente resistere :-) bel suggerimento, per ingredienti che non possono mancare in frigo e in dispensa!