mercoledì 11 novembre 2009

IL POLLO ALL'UVA PERCHE' ... A SAN MARTINO...OGNI MOSTO E' VINO!!!

Immagini dalla vendemmia sulle terre del Vesuvio, fatta, agli inizi di ottobre da mio suocero, figlio (cioè il mio adorato maritino!) generi e nipoti, la nuora no ... era rimasta a casa con l'emicrania...sgrunt!!!


Qui sotto potete vedere la vigna e ... l'antifurto di mio suocero eh eh eh!!! L'anno scorso il poveretto è stato derubato di quasi tutta l'uva, portata via di notte e ora lui si è difeso come meglio poteva ... ma pare che abbia funzionato!!!


In omaggio a Giosuè Carducci in questo giorno:

San Martino

La nebbia agli irti colli
Piovigginando sale,
E sotto il maestrale
Urla e biancheggia il mar;


Ma per le vie del borgo
Dal ribollir de’ tini
Va l’aspro odor de i vini
L’anime a rallegrar.



Gira su’ ceppi accesi
Lo spiedo scoppiettando:



Sta il cacciator fischiando
Su l’uscio a rimirar



Tra le rossastre nubi
Stormi d’uccelli neri,




Com’ esuli pensieri,
Nel vespero migrar.



Nell'attesa di assaggiare questo delizioso vino con l'uva del Vesuvio poteva mai mancare oggi un piatto a base di uva? No e allora ecco a voi il

POLLO ALL'UVA
Ricetta di Cocò:

Ingredienti:
4 fusi di pollo (i miei sono fusi di pollo disossati ma sono venuti bene lo stesso)
un grosso grappolo di uva rosata
1 bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale e pepe
Dopo aver lavato l'uva schiacciamone metà tra le dita raccogliendo il succo e gli stessi acini schiacciati in una ciotola nella quale aggiungeremo il vino e la carne lasciandola in questa "marinata" per circa un'ora. Prendiamo una padella non troppo larga e rosoliamo nell'olio i fusi di pollo senza il liquido della marinata che filtreremo e terremo da parte. Saliamo e pepiamo la carne, poi aggiungiamo il liquido raccolto e lasciamo cuocere, coprendo il recipiente, finchè non si formerà una salsina densa che glasserà la carne, solo 10 minuti prima di spegnere uniamo la restante uva i cui acini avremo diviso a metà e privato dei semi, avendo cura di lasciare però qualche grappolino intero per decorazione.

Auguri a tutti i Martino e Martine!!!

16 commenti:

manu ha detto...

che spettacolo!!!buona serata

Caty ha detto...

augurissimi davvero a tutti i martino e martina e complimenti per questa bella ricetta !un saluto

Simo ha detto...

Complimenti Dida...e che bello vendemmiare!!!!!!!

Lauradv ha detto...

Quest'anno sicuramente il vino verrà decisamente buono! Il pollo all'uva non lo conoscevo proprio, chissà che bontà! Un bacio Laura

Lady Cocca ha detto...

Che bella la vendemmia...io l'adoro..ogni anno non me la perdo mai..si vive un'atmosfera particolarissima...stupenda!!!
Buono buono il polletto così particolarissimo....brava e dun abbraccio a a tutti!!!
ps....ci dobbiamo sentireeeee..forse ci vediamo a fine mese...baciiii

Marti ha detto...

Dida, ma che meraviglia!
Il pollo mi piace molto, e anche l'uva; avevo pensato ad una ricetta simile a inizio ottobre, ma non l'ho mai realizzata perchè non sapevo se l'abbinamento era buono.. a quanto pare!!
La poesia mi piace molto, e le foto sono proprio simpatiche... soprattutto quella dell'antifurto :-D
bacioni

PS: guarda che sul mio blog c'è un premio per te :-) Baci

armanda ha detto...

Auguri a tutti i Martino e Martina,
bellissimo vendemmiare !il pollo così non l'ho mai preparato,Grazie
un abbraccio
ciao army

roxina ha detto...

Ciaoooo Dida, che bello rileggerti!!
Mamma mia, vedere quei grappoloni di uva wow che belli, ottimo il tuo pollo!!
Immagino quanto bun vino dalla vendemmia!!
E tuo suocero col suo antifurto..beh..un genio!!
kiss

Claudia ha detto...

Hahahaah Uva Avvelenata....ahahaahahahah che forza!!! Grazie per le foto.. deve essere proprio una bella esperienza vendemmiare.. dura fatica si.. ma che soddisfazione dopo!!!! Deve essere ottimo il pollo all'uva! bacioni .-)

Lo ha detto...

ma non è avvelenata vero??? eheh che bello deve essere vendemmiare...e complimenti per la ricettina...io passo per godere del bello che ci dai, per dirti che sull'influ A condividiamo la stessa energia e pensiero e che il tuto ricordo di Oliva era bellissimo quindi ti abbraccio

Anonimo ha detto...

大陸新娘要幾歲才能嫁來台灣?外籍新娘如何申請良民證? 大陸新娘來台後須多久才可以申請身份証呢?外籍大陸新娘來台後在沒身份証情形下可以工作嗎?我們的口碑經的起檢驗,也可為你推薦台灣合法信譽好的婚姻協會人員為你服務,希望通過我們讓你以最經濟實惠的方式找到理想的伴侶,能夠為有緣人牽線搭橋,異國姻緣一線牽,歡迎以婚姻為目的,具備嚴肅婚姻心態,有責任感,有心想娶外籍新娘的台灣單身男士與我們聯繫,我們將誠心為您服務!

Elle ha detto...

pant pant con ritardo arrivo anch'io a lasciarti un salutino :)
Bello, il momento della vendemmia.. anche Peppe andava, da ragazzino, a mangiare l'uva rimasta sulle viti?
Noi a Montemurro, a casa di zia Rosina, ci riempivamo il pancino :D
Un bacione e complimenti per il pollo all'uva, non l'avevo mai assaggiato e lo farò presto.. tanto, con i polli allevati a terra dei suoceri vadio sul sicuro :)
A presto!

Nanny ha detto...

W le tradizioni!
W il buon vino!
Ottimo il tuo pollo,adoro questi abbinamenti insoliti :P

Geillis ha detto...

Ah, l'odore dell'uva durante la vendemmia, il succo zuccherino che ti cola tra le mani, i cesti colmi di acini carnosi...l'ho fatta per anni, quand'ero piccola, che giorni particolari...è proprio un'atmosfera di festa!!

raffa ha detto...

ciao ti ho inviato un gioco.guarda sul mio blog.raffa

Elena ha detto...

bellissimo post, bellissima ricetta e soprattutto...bellissimo l'antifurto di tuo suocero...baci