martedì 27 novembre 2012

UN'ARANCINA...DUE ARANCINE ... TRE ARANCINE ...



 

 ... per un totale di circa 25 piccole bombe di gusto che hanno invaso la mia cucina domenica mattina per la serie "...uno aspetta il week-end per rilassarsi un pò!" ... Niente da fare, quando ad un certo punto della tua vita da food-blogger incontri un gruppo come quello dell'Mtchallenge la parola 'rilassarsi' assume tutt'un altro significato ... "Sabato sera? nooo non posso uscire, devo preparare il brodo e fare il risotto per le arancine e prepararmi pure il ragù e le polpette di melanzane per il ripieno!" ... la risposta del marito e dell'amica ve la devo ripetere? Meglio di no...atteniamoci ad un minimo di decenza e andiamo avanti!
E che arancine siano e fritto pure!

PER L'MTCHALLENGE NOVEMBRE 2012:
LE ARANCINE 'REGNO DELLE DUE SICILIE'





Ma prima della ricetta permettemi un minimo di divagazione.
Qui parliamo di 'street-food' o meglio, che l'italiano c'è quindi usiamolo, di 'cibo da strada' con i 'titoli' e insomma, un attimo di riflessione è richiesto. Io poi, napoletana sono, con la Sicilia nel cuore e con il cibo da strada ci sono cresciuta...

 

... e come sarei potuta sopravvivere a più di dieci anni vissuti nei vicoli della mia Napoli per la maggior parte della giornata?
Tra Università, corsi paralleli, preparazione concorso, master post-laurea, lavoro part-time e visite, taaaaaaante, di piacere, che non mi bastava mai...

... ubriacarmi dei sapori, dei colori, del caos che a tanti genera mal di testa a me invece genera solo 'voglia di vita', niente può darmi una sferzata d'energia come una passeggiata nei vicoli, in questo periodo poi, è d'obbligo la visita a San Gregorio Armeno, anche se la conosciamo a memoria, ma sapete qual'è la cosa che mi piace di più? Guardare lo sguardo stupito, rapito e conquistato dei turisti che si trovano in quel dedalo per la prima volta nella loro vita...li riconosci subito, è tutto un 'Oh my God! Have you seen it? and this...and that...look at that church...and those buildings over there!' ed il mio petto si gonfia... evitando di pensare ad altro...per una volta voglio solo fermarmi qui...


... qui  dove vedete quest'assembramento...cosa sarà? 
E' facile indovinarlo, tutto questo caos, questo vociare, questa allegra confusione, questa stanchezza di gambe, che troppe ce ne sono di cose da vedere, non avrebbe senso se non ci fosse la meritata sosta...con un buon 'cibo da strada'...


... io vi descrivo la mia Napoli perchè in Sicilia ancora non ci sono stata, spero di colmare questo vuoto la prossima estate, ma credo che gli amici siciliani possano riconoscersi in queste sensazioni da me provate e descritte quando percorrono le loro stradine, ugualmente, se non di più, ricche di storia, folklore, umanità, arte e 'cibo da strada'...

... e come ci sono cresciuta io, anche mio figlio ha assaporato presto i colori e i sapori di questa città... camminava appena quando lo abbiamo portato a fare spese nei vicoli della Duchesca... a camminare senza stancarsi tra le mille sorprese dei Tribunali...


... per poi ricevere il più che meritato premio...'in strada'!


Ed ora mettiamoci comodi comodi a tavola che arrivano le ARANCINE!!!
E' stata una specie di festa, ho coinvolto la mia mamma, che lei sulla frittura è preaprata assai, quindi un occhio ci voleva, ma devo dire che la 'maestra' è stata impeccabile, seguite alla lettera le sue indicazioni e non potrete sbagliare, anche la mia mammina, che era scettica sulla lega, da noi mai usata, si è dovuta ricredere visto il quasi perfetto risultato in cottura, non se n'è aperta manco una!!!
Per il procedimento in originale e per quanto non fosse specificato qui ricorrete quindi a Pupaccena.
Sabato pomeriggio\sera: 
- preparazione brodo di verdure (carota cipolla sedano) e zafferano 



- cottura melanzane in acqua (questo passaggio ovviamente interessa per il ripieno delle mie arancine) poi formazione delle polpette con uova, carne macinata di manzo, parmigiano reggiano (taaaanto), caciocavallo fresco, aglio, uova, sale e pepe, passate in pan grattato e cottura polpettine in forno 
- preparazione ragù di macinato (io carne di manzo)
- cottura riso (io Originario) e relativa preparazione con riposo in frigo per la notte














Domenica mattina:
- cottura piselli e unione di questi al ragù di macinato
- preparazione besciamella
- formazione palle, pallone e ovali
- preparazione 'lega' e pangrattato
- divisione dei ripieni   
- frittura
ore 13.30:
- tutti a tavola!  


1Arancina 'pallone' con sorpresa di polpettina di melanzana



2a Arancina 'ovale': besciamella, prosciutto cotto e caciocavallo fresco


3a Arancina 'palla': ragù di macinato e piselli arricchito da salame napoletano e caciocavallo fresco




Esperienza mistica fu, tutta da ripetere!!!



E con questa ricetta, per chi non l'avesse capito, partecipo all'MTChallenge di novembre!!!










CON GRANDE AFFETTO VI INVITO A LEGGERE E A PARTECIPARE AL CONTEST
"BRINDIAMO ... DOLCEMENTE"

13 commenti:

fantasie ha detto...

Sono stata a Napoli e mi è entrata nel cuore! Ho riconosciuto dei posti delle foto e il tuffo al cuore è stato immediato. Ma quanto è bella Napoli? E quanto lo sono i napoletani? VI adoro, siete fantastici e il vostro cibo è assolutamente strepitoso!
Quindi, non faccio fatica, a capire quanto saranno state buone le tue arancine! :*

Simo ha detto...

che buoni Dida cara, sai che mi hai fatto venir voglia di provarci?
le arancine mai fatte prima...mangiate si, però! ;))
Bacio

Luca and Sabrina ha detto...

Emanuele quando era ancora cucciolo cucciolo, che amore quelle foto! E vedere quelle strade dove siamo stati anche noi non sai che voglia mi mette di tornarci, per quanto ora siano prese d'assalto e sia quasi impossibile guardare tutte quelle bancherelle!
Avrai pure passato la serata a cucinare, ma secondo noi ne è valsa la pena, viste le tue arancine (noi le abbiamo sempre chiamate arancini al maschile). Pure noi solo il fine settimana abbiamo per cucinare assieme, quindi non passiamo tutto il tempo ai fornelli, ma qualcosa di buono lo produciamo sempre.
Un bacione da noi tre

elisabetta pendola ha detto...

golosissime!

MTChallenge ha detto...

quanta passione per la tua bellissima città! Quanto entusiasmo in tuto quello che dici e fai, Dida! Belle le tue arancine: davvero originali le prime, che mi hanno colpito per la loro struttura, data la mia passione per le melanza. Ottima idea! Buona serata

Patty ha detto...

Ommioddio Giusy....prima di tutto ti ringrazio per avermi regalato delle immagini di una città che amo con tutto il cuore, la tua Napoli, e che vorrei rivedere più spesso e risentire, riassaggiare, rivivere....veramente la tengo nel cuore.
Poi quelle arancine con le polpette di melanzane...ahhhhggghhh...da urlo. Del trio sono le mie preferite. NOn oso immaginare quanto hai lavorato. Mi ci è voluta una mattinata per farne 12!
Ti abbraccio forte matta!
Pat

Serena ha detto...

E tu invece hai realizzato il mio di sogni: preparare degli arancini in piena regola!!! Bravissima, davvero!
Ti ho risposto nel mio blog, sulla stevia :-)

Serena ha detto...

NB: grazie per avermi invitata al contest, cara. Non ho mai fatto un dolce che contenesse vino tra gli ingredienti, ma potrebbe essere una buona occasione per cominciare. E'un bellissimo tema, spero di avere modo di partecipare

Roberta - Pupaccena ha detto...

ti hanno dato proprio un bel da fare tutti questi palloni, palle e ovali, ma ne valeva la pena perché sono davvero delle piccole bombe di gusto le tue arancine!
e complimenti anche per l'atmosfera street food - ops! cibo da strada! - del post. Napoli è una città bellissima, dalle infinite sfaccettature e che parla con il cibo meravigliosamente.... ahhhh, che nostalgia!

^_^
roberta

sississima ha detto...

mamma mia che delizia, quante arancine appetitose hai preparato, un abbraccio SILVIA

paola77 ha detto...

Ciao adoro gli arancini ti consiglio di firmare le foto. A presto!

soleluna ha detto...

Dida sono favolosi io che li adoro ma proprio non li so fare mi serberò la tua ricetta con cura e nelle festività inninenti li proverò. Bellissimo il rqacconto in cui descrivi la tua Napoli che non mai visti ma desidero visitarla da molto tempo...felice weekend Luisa

Dida70 ha detto...

@Stefania
spero che nei tuoi 'ritorni' napoletani possa di nuovo incrociare il tuo dolce sorriso!
@Simo
provaci amica mia perchè ne vale davvero la pena :)
@L&S
Tesori ci ritorniamo insieme per quelle stradine???
@elisabetta pendola
ma grazie e benvenuta!
@MTchallenge
grazie di cuore a voi per la possibilità che mi date!
@Patty
cara, spero che ritornerai presto nella mia Napoli, vorrei poterti portare in giro come dico io! le arancine pallone con polpetta di melanzane erano anche le mie preferite ... bbone! ma le tue non scherzavano affatto bella!!!
@Serena
benvenuta e grazie e della risposta e dei complimenti e spero di leggere una tua ricetta per il contest!
@Roberta
come ho cercato di esprimere nel post, ho parlato di Napoli cercando di interpretare anche la Sicilia che porto nel cuore!
@sississima
grazie cara sei sempre carina!
@Paola
grazie e benvenuta cara!
@Luisa
carissima che piacere leggerti! ma allora che aspetti a venire che ti preparo 100 arnacine!!!