giovedì 16 aprile 2009

RITORNO IN CUCINA...

E ditemi voi come potevo riprendere la pubblicazione di post culinari senza farvi vedere le mie 'produzioni pasquali'? Cominciamo con le colombe, mi sono proprio divertita a farle in casa, un altro gusto, altra consistenza, poi vuoi mettere la sicurezza degli ingredienti, anche se in giro, per carità, esistono degli ottimi prodotti ma per quest'anno 'home made products'!!!
Siccome la carissima Marsettina, come ho già detto qualche post fa, mi ha donato un pezzo della sua pasta madre che io sto custodendo gelosamente nel mio frigo, era d'obbligo provae una preparazine che prevedesse l'uso di questa creatura e gira che ti rigira ho deciso di affidarmi nientepopòdimenoche...alle sorelle Simili!!!
Eh, si avevo già visto quelle che aveva fatto proprio Marsettina e mi aveva assicurato che erano buonissime quindi la ricetta ce l'avevo però nel fantastico blog di Cindy ho trovato i procedimento passo-passo per i rinfreschi appositi per la colomba e...ho deciso di provarci pure io...
Però il mercoledì prima di Pasqua dovevo regalare una colomba a mio zio e non ero ancora pronta per quelle con la pasta madre e così ... pensa che ti ripensa... mi è venuto in mente di fare la colomba con la ricetta del panettone Marietta dell'Artusi che avevo già provato a Natale e che ci era piaciuto tanto...e...
....t voilà... detto fatto! Risultato più che soddisfacente a detta degli zii...la ricettina ve la riporto direttamente con le variazioni del caso
Farina finissima gr 300
Olio evo gr 80
Zucchero gr 80
Uova 1 intero e due rossi
Sale 1 presa
1 bustina di levito per dolci
Bicarbonato di soda un cucchiaino, ossia 5 gr scarsi
Arancia candita a pezzettini gr 100
Odore di scorza di limone
1 cucchiaio di liquore Strega
Latte decilitri 2 circa
Ho lavorato il tutto con una frusta elettrica per circa 15 minuti e in ultimo ho aggiunto la bustina di lievito, il bicarbonato e i canditi. Ho peparato la glassa con zucchero a velo, mandorla tritate finissime e albume, l'ho versata sull'impasto che avevo adagiato nello stampo, poi ho spolverato ancora con zucchero a velo, ho messo mandorle a lamelle e granella di zucchero, infornato a 180° per circa 30 minuti.


Eccola pronta ed impacchettata...ah dimenticavo ho fatto anche un disegnino con della glassa verde...

Ma veniamo alla preparazione impegnativa...dunque io vi rimando al blog di Cindy per i rinfreschi della pasta madre dei giorni precedenti...io vi propongo la ricetta a partire dal 1° impasto:

240g di pasta madre infrescata

225 di burro morbido

225g di zucchero

400g di latte tiepido

2 uova

4 tuorli

1kg di farina 00 di forza

Fare la fontana, mettere il latte al centro e sminuzzarci il lievito, aggiungere il burro, lo zucchero e le uova una per volta e impastare bene, lavorando e battendo a lungo.Mettere in una ciotola unta di burro (ungere anche l’interno del coperchio) e lasciare riposare per 12 ore circa a 23/25° (una notte abbondante). Alla fine del riposo la pasta deve essere più che raddoppiata...


...ecco com'era la mia pasta dopo una notte di riposo in forno con la lucetta accesa...

Secondo impasto

50g di zucchero a velo

60g di burro

30g di mandorle tostate e tritate sottili

300g di scorza di arancia candita tritata

2 tuorli

8g di sale

1 stecca di vaniglia, aperta per il lungo ed estraendone i semini con la lama di un coltellino


Glassa

75g di mandorle pelate e tritate

130g di zucchero

50g di albume

Mescolare tutto bene battendo con il cucchiaio


Copertura

40g di mandorle non pelate e tritate

2 cucchiai di zucchero a velo

2 cucchiai di zucchero in granella
Nella ciotola sgonfiare l’impasto al centro e fare la fontana, mettere lo zucchero, la vaniglia e le uova, mescolare con la mano, aggiungere il burro, le mandorle e il sale e mescolare, poi la scorza di arancia e impastare e battere in ciotola a lungo, con movimenti ampi per incorporare aria, finchè l’impasto si stacca dalle pareti.

Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, far riposare l’impasto 20/30 minuti in ciotola, quindi dividerlo nei contenitori...

Lasciare lievitare al caldo per almeno 4 ore, ma anche più se occorre.

Coprire quindi con la glassa usando una sac-à-poche o un cucchiaino, distribuendola sui bordi e quasi niente al centro per non appesantire e sgonfiare l’impasto, guarnire con le mandorle tritate, lo zucchero in granella e una spolverata di zucchero a velo.


Infornare a 180/190° per 20/25/30 minuti, a seconda della grandezza dello stampo, regolandosi con lo stecchino e coprendole con la stagnola se colorano troppo.


Con questo impasto io ho fatto 2 colombe da 1 kg e una da 700 gr, queste sono le prime due che ho cotto, avevano lievitato quattro ore, la terza l'ho cotta la sera quando sono tornata da lavoro e devo dire che la sofficità di quest'ultima è stata notevolmente maggiore delle altre due.


Ecco il pacchetto-colomba...
Con queste ricette voglio partecipare anche io alla raccolta di Cindystar: Happy Baking Easter!

19 commenti:

Mary ha detto...

complimenti Dida sono bellissime le colombe!

Geillis ha detto...

Ma lo sai che ci avevo pensato anch'io ad utilizzare la ricetta dell'Artusi a forma di colomba?
solo che non ho avuto tempo...però mi sa quella lievitata è proprio un'altra cosa, il prossimo anno mi cimenterò assolutamente!!

Elle ha detto...

sono fantastiche, sister! :-)
Bravissima!
Baci

Rorò ha detto...

Ciao Dida!
Spero tu abbia trascorso una Pasqua serena... certo nel limite del possibile vista la tragedia dell'Abruzzo...

Le colombe sono bellissime complimenti; guardo sempre con ammirazione (e un pizzico d'invidia) a chi, come te, sa fare colombe, panettoni, pandori e lievitati particolarmente laboriosi. Brava brava!!

Bacioni! ^_^

marsettina ha detto...

un gran bello spettacolo la mia madre è capitata in buone mani sono proprio contenta

manu e silvia ha detto...

Bravissima! son due colombe splendide e proprio perfette!
bacioni

Mirtilla ha detto...

ma quante meraviglie!!!complimenti

Simo ha detto...

Ma sei fantastica....quante meraviglie hai preparato!

Carmen ha detto...

che belle le tue colombe, sono uno spettacolo, non ho il lievito madre, però il prossimo anno voglio attrezzarmi per provare questa ricetta un bacio

Caty ha detto...

cosa posso dire se non che è una produzione fantastica ?? complimenti davvero!!^-^

germana ha detto...

Brava Dida, ma quanto hai lavorato!!

Baci

Rossa di Sera ha detto...

Mammamia, che belle colombe!!! Complimenti, sono più belle e sicuramente più buone di quelle che si comprano!!
Un bacione!

pagnottella ha detto...

Didola mia...Che meraviglia!!!
Che pasqua deliziosa avete trascorso! :-)

Claudia ha detto...

Io ero così triste da non averne comprata nemmeno una per Pasqua... :-((( non è che te ne avanza una!!!!???? un bacione.. son stupende... bravisima...

Lady Cocca ha detto...

Tesoro ciao sono tornata...passa da me c'è un pensiero per te...baciiii
ps..le colombe splendideeeeeeee

Lo ha detto...

sei stata bravissima ....davvero! un bacione tesoro bello

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

ma é una colomba pasquale in piena regola e meglio di quelle che si comprano!!! WOW!!!

NIGHTFAIRY ha detto...

Fantastiche!Tantissimi complimenti!
Buona domenica!

Cindystar ha detto...

Complimenti davvero, Dida,faranno la loro ottima figura nella nostra colombaia, è veramente ricca!
Domani sera pubblicherò la raccolta finale, ti aspetto!
Bacio e buona seratina!