giovedì 9 aprile 2009

ANCORA PIU' INCREDIBILE...


Oggi avrei voluto postare le foto del mio primo pane con la pasta madre che ho fatto ieri ma poi ho fatto un giro nel blog roll e ho letto l'ultimo post di Elena... e sono corsa a leggere...

martedì 31 marzo 2009
Terremoto
Sono tre mesi che a L'Aquila la terra trema. Quasi trecento scosse.Ieri alle 15,38 c'è stata quella fortissima. Panico in tutta la città. A seguire, altre quattro abbastanza intense. E stamani alle 8 un'altra ancora. Io ho dormito in auto. Sono terrorizzata.A presto. Spero.
Buttato giù da Anna alle ore 11.09 74 hanno lasciato una traccia

PASSAPAROLA
Messaggio da ANNA: Ciao a tutti! In queste ore purtroppo si sta intensificando lo sciacallaggio da parte di finte associazioni e gruppi che chiedono soldi per aiutare i terremotati. Non mandate nulla se non siete certi dell'attendibilità delle organizzazioni!!Un' associazione sicura alla quale si possono inviare è l'ANA: Associazione Nazionale Alpini.Mi raccomando fate passare questo messaggio ovunque e fate passaparola per evitare che si mandino soldi a delinquenti che stanno approfittando di questa disgrazia.Un bacio a tutti
Buttato giù da Anna alle ore 21.17 6 hanno lasciato una traccia

martedì 7 aprile 2009

L'Aquila non c'è più
Eccomi qui. Gli ultimi post sono stati scritti non di mio pugno. Era la mia amica Chiara che scriveva da Bologna. Questa sono io. La situazione è tragica. Inenarrabile. Io e la mia famiglia abbiamo perso tutto: case, lavoro, vita passata, radici. TUTTO. Ma quello che vorrei urlaste al posto mio è la rabbia di essere stati lasciati soli. Noi Abruzzesi siamo stati mandati a morte scientemente. Erano mesi e mesi di scosse, e nessuno ne ha mai parlato. Nessun giornale, nessun TG. NESSUNO. NESSUNO.NESSUNO. Nessun piano di emergenza era stato approntato. Siamo stati mandati a morte. Avrebbero dovuto farci evacuare. Il terremoto del 700 ha avuto la stessa casistica, gli stessi tempi. Identico. E loro ci rassicuravano. Parlano di 200 morti. Bugia. Al momento sono mille. E non è finita. E gli sfollati sono 60mila.Denuncio quell'imbelle del sindaco Cialente. La presidente della provincia Stefania Pezzopane. Tutte le autorità. L'Aquila non è. Fu. E noi tutti con lei. Si entra in città e non si hanno più punti di riferimento. Mio marito è entrato stamani. E' tornato al campo sfollati. Non connetteva. Non sapeva più neanche il suo nome. Sono lucida. Le cose che vi dico sono verità. A presto. Anna

mercoledì 8 aprile 2009
Aiuti
Scrivo al volo. Ho poco tempo. Per gli aiuti bisogna organizzarsi bene e non fare cose affrettate. Lo sciacallaggio è già in atto. Bisogna sapere bene a chi inviarli e chi li riceve deve renderne conto dettagliatamente. Aspettate, per ora abbiamo tutto. Gli aiuti serviranno dopo.

giovedì 9 aprile 2009

Eccomi
Non ce la faccio a leggere tutti i commenti. Non ho tempo.Dietro Miss Kappa c'è Anna Pacifica Colasacco, nata a L'Aquila il 22 luglio 1956 e residente, fino al 6 aprile 2009, in via Costa Masciarelli,8. Cellulare 348 30 55 965.Non sono anonima e non lo sono mai stata. Sono disperata, ma lucida.All'anonimo che pontifica rispondo che alla scossa delle ore 23,30 , almeno allora, avrebbero potuto allertare, piuttosto che dire che l'evento si era verificato a Forlì. Tutti noi, obnubilati dal silenzio "tombale" dei media siamo rimasti in casa. E siamo morti. Anche quelli che son rimasti vivi. Vi dico solo una cosa: Onna conta all'incirca 600 abitanti e danno 48 morti (più o meno) L'Aquila ha 42.000 abitanti e vi dicono che i morti sono, compresi quelli di Onna, poco più di 200. A voi le conclusioni. I morti sono quasi mille. Così è. Cercano di coprire, fin quando è possibile, l'atrocità di quanto commesso. Tornerò . Se solo qualcuno mi desse la possibilità di poter usare un pc con regolarità, vi aggiornerei su tutto.

Ecco...questi sono gli ultimi post di Anna, ma andate a leggerli anche nel suo blog e leggete anche tutti i commenti, Anna ha risposto ad alcuni fornendo ulteriori notizie......ragazzi io non ho più parole...dicevo avrei voluto postare una ricetta, avevo scelto quella del pane con il lievito madre perchè mi sembrava una specie di augurio...ma dopo aver letto queste parole non ce la faccio proprio...nell'ultimo post Anna si è esposta, ha lasciato nome e numero di telefono...certo le sue affermazioni fanno tremare...posso forse anche riuscire a capire lo sgomento di chi ha commentato anonimamente accusandola di dire bugie... quasi quasi io me lo augurerei che fosse così...ma come dubitare se lo stiamo sentendo in diretta che la terra non si ferma...lo abbiamo sentito da alcuni sopravvissuti intervistati che la terra tremava da mesi e mesi...io non so più cos'altro dirvi...

6 commenti:

Mirtilla ha detto...

dida...ricordi il nostro dell'80.....tutto devastante....
come possiamo aiutarli?

carmen ha detto...

ciao dida, avevo già letto le notizie date in questo blog,dire che sono scioccata, è poco, non ho ripreso la notizia per non creare allarmismi, la loro situazione è molto tragica, ieri ho pubblicato una ricetta per distrarmi, perchè mio figlio che è militare , mi ha chiamato per dirmi che erano state revocate le licenze, e che dovevano preparare gli equipaggiamenti per partire per le zone terremotate, gli ho chiesto di portarsi il telefonino, magari ci sentiamo e mi farò racccontare da lui la situazione che trova e poi farò qualche aggiornamento nel mio blog un bacio

Irish Coffee ha detto...

si ho letto il racconto di questa ragazza
non c'è voce più forte di chi lo stà vivendo sulla pelle
ora come ora la cosa più saggia è allontanarsi da li
almeno fino a quando non si è assestato
so che non è facile
ma è più difficile sperare che non accada nulla di più grave
tutti uniti a loro
un abbraccio

Elle ha detto...

tesoro, Miskappa ha pubblicato una richiesta, che ho riportato nel blog..
Tu sei con me vero?:)
Baci

Ross ha detto...

Sono anche io angosciata e senza pace. Ho sentito di quel geologo che aveva predetto il terremoto e che è stato denunciato per procurato allarme... che peccato, quante vite si sarebbero potute salvare... So, da un amico che è nella Protezione Civile, che la situazione è ben più grave di quello che dicono i media. Cara Dida, comunque desidero augurare a te, a tutti, una Buona Pasqua, che sia Pasqua di solidarietà e di generosità, una Pasqua vera, di fratellanza e carità. Un abbraccio forte forte. Se c'è qualcosa che posso dire o fare, che possa essere utile, mi metto a disposizione, personalmente e con il mio modesto blog.

Pippi ha detto...

i messaggi di Anna mi hanno letteralmente sconvolta.................