mercoledì 28 luglio 2010

UN IMPASTO ... 3 FORME!

Si proprio così, ci sono delle ricette, delle preparazioni che appena le vedi ... è amore a prima vista...poi però questo amore dev'essere confermato dall'assaggio e così è stato per questo dolce, il cui nome e la relativa storia non conoscevo, l'ho infatti vista per la prima volta da quel magico pasticciere che è Ziodà.
Ho visto la sua bellissima tarte tropezienne, me ne sono innamorata...molto facile eh eh eh...io adoro gli impasti briosciosi...morbidosi e cremosi e l'ho fatta ben tre volte in una settimana!!!
Le foto risalgono a circa due mesi fa...mentre qui la dieta continua ma devo dire che non è una gran sofferenza con il caldo... dunque l'impasto mi è piaciuto tantissimo, certo non mi è riuscita bella come l'originale ma qui siamo di bocca buona eh eh eh... quindi scegliete voi...preferite la versione...


TARTE TROPEZIENNE...



il... MARITOZZO GIGANTE...


... o LA TORTA DI COMPLEANNO PER L'AMICA DEL CUORE?

... come vi dicevo, tre preparazioni con lo stesso impasto, stessa crema, fatte nella settimana dal 2 al 7 giugno, tutte graditissime da chi le ha assaggiate, vi riporto di seguito le dosi che ho seguito alla lettera, compreso il suggerimento di ziodà di preparare l'impasto con la macchina del pane, grazie Zione

Ingredienti:

Per la brioche:

450gr di farina Manitoba

3 uova

100gr di zucchero semolato (zio avevi ragionissimo sulla quantità di zucchero :))

125gr di burro

125gr di latte

20 gr di lievito di birra

un pizzico di sale

un tuorlo d’uovo per spennellare

zucchero semolato per cospargere il dolce

Per la Brioche: nella macchina del pane, mettere nel cestello il latte tiepido e sciogliervi il lievito; quindi aggiungere le uova e il burro liquefatto, la farina setacciata, lo zucchero e il sale. Avviare il programma impasto/lievitazione (il mio dura 1 ora e 25 minuti). Togliere l'impasto dalla mdp, sgonfiarlo un poco e sistemarlo in uno stampo a cerniera da 24/26 cm (possibilmente ricoperto da carta forno bagnata e strizzata ) lasciare lievitare un’altra oretta (a me sono bastati 45 minuti) e infornare a 180° per 35/40 minuti. Anche a me è bastato meno tempo perchè con le temperatura già alte a giugno l'impasto è lievitato tantissimo!!!

Per la crema io ho optato per una delicata chantilly fatta con

500 ml latte

4 tuorli

4 cucchiai di zucchero

4 cucchiai di farina

per la crema pasticcera che ho poi amalgamato delicatamente a 200 ml di panna montata, per la torta di compleanno ho decorato con altra panna montate e fraGOLE.

Provatela perchè è davvero goduriosa!!!

Bye bye!!!

12 commenti:

Simo ha detto...

Tesò, tu mi fai morire...quella crema che fa capolino...mmmmmm...
Brava brava brava!

Mary ha detto...

tentatrice .....non saprei da dove iniziare con quello che ci presenti , complimenti !

Betty ha detto...

cara mia che meraviglie!!! e a quest'ora poi... che fameeeeee!!!!
baci.

Micaela ha detto...

che bontà... qui c'è l'imbarazzo della scelta!! :-)

soleluna ha detto...

Dida grandi interpetrazioni per questo dolce ci credi che non so quale scegliere? ciao Luisa

Anicestellato ha detto...

Come sempre brava, grazie per la ricetta e grazie anche per avermi fatto scoprire il contest dei cereali ;-) un abbraccio e a presto

Luca and Sabrina ha detto...

Uh, difficile scegliere, diciamo che se proprio dovessimo entrambi saremmo a favore della torta per l'amica del cuore, ma a malincuore rinunceremmo agli altri assaggi! La tarte trozepienne l'abbiamo a suo tempo ammirata anche noi da Ziodà, persino la relativa storia circa le origini ha il suo fascino! Come a te, anche a noi piacciono gli impasti belli briosciosi e qui davvero non mancano!
Baciotti da Sabrina&Luca

lucy ha detto...

mamma mia che tentazione fanastica, affonderei il dito volentieri nella tua torta.Buonissima!!

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglie Dida! bellissime e lo zio è sempre una garanzia!

un bacione

Caty ha detto...

devo dire che mi piacciono tutte e tre , magari ricopio l'impasto e vediamo se ne esce ...un impiastro!!( ma spero di seguire bene le indicazioni!!) un saluto

Luciana ha detto...

Ciao tesoro...per quanto sono golosa asseggerei un pò di tutto!!! troppo buoni!!! sei stata bravissima!!! beata te che riesci ad essere a dieta...ma solo io non perdo nemmeno un'etto??? uffi, uffi!!! bacioni e buona serata

Valentina ha detto...

:-(( sembra e sarà sicuramente buonissima perchè il lievito di birra rende tutto soffice e buono e io...aihmè ne sono allergica da 5 anni... ma la cosa positiva c'è... dovrei essere in dieta anch'io quindi se la faccio per gli altri non c'è rischio che la mangi... quindi grazie!