martedì 4 dicembre 2012

FRITTO MISTO PER MARIELLA!

E questo mese ci si sono messe d'impegno per farci 'impuzzonire' tutti, con l'arrivo del primo freddo freddo poi ... l'impresa si è fatta ancora più ardua ma, eccomi qui, anche se all'ultimo minuto, al fritto non dico mai di no e nemmeno al contest di Mariella che, da buona campana come me, si vede che ne è appassionata.
Per il suo contest le porto il mio 

FRITTO MISTO TRA NAPOLI E PALERMO
(panelle, crocchette di patate, melanzane)
 
 

Eh si, continua così anche il mio viaggio culinario in terra di Sicilia, che però è solo virtuale ma ... ahhhh quanto vorrei assaggiare le prelibatezze della cucina siciliana... 'in loco'!!!

Per le panelle ho cercato di seguire lui... 

500 gr di farina di ceci
1 litro e 1/2 di acqua
1/2 cucchiaio di sale- pepe- prezemolo
olio extra vergine di oliva per friggere

Unite contemporaneamente tutti gli ingredienti in una pentola e portare a bollitura, l'importante è che mescoliate sempre con molta cura, appena l'impasto diventa della consistenza della polenta rovesciarlo dentro un bottiglia di plastica (ovviamente perchè non avete le forme adatte che vendono solo a Palermo) con la parte del collo mozzata e battetela un pò sul banco per fare ben assestare l'impasto. fate raffreddare e dopo qualche ora uscitelo dalla bottiglia, noterete che l'impasto si sarà indurito prendendo una forma cilindrica, mettete abbondante olio su una padella e portatatelo da alta temperatura, tagliate il cilindretto a fettine sottili e friggetele ottime con una spruzzata di limone. 
Io non ho seguito il procedimento della bottiglia perchè mi spaventava troppo ma ho pensato che se la consistenza era quella della polenta allora potevo procedere come per gli 'scagliuozzoli', cioè la polenta fritta, così quando l'impasto ha raggiunto la consistenza adatta l'ho versato su di un grande vassoio, l'ho steso uniformemente e l'ho lasciato raffreddare ben bene. Quando si era più che rassodato con un coppapasta ho ricavato dei cerchi e li ho fritti in olio evo caldo.
Devo dire che sono venute la fine del mondo, qui a casa mia, immagino in Sicilia cosa debbano essere!!!

Per le crocchette non vi metto le dosi...
patate lesse e schiacciate come per il purè
burro di ottima qualità
1 uovo
prezzemolo
sale
pepe
mozzarella del giorno prima

pangrattato
olio di semi per friggere

Unite al purè il burro morbido, l'uovo, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe, amalgamate il tutto perbenino e ricavate le classiche forme per le crocchette con le mani, adagiando in mezzo i pezzetti di mozzarella ben asciutta, passate nel pangrattato e friggete in olio caldo.

Per le melanzane ... idem
melanzane lunghe
farina
uova
sale
pepe

olio di semi per friggere

Lavate, sbucciate e tagliate a fettine non troppo sottili le melanzane, poi le mettete in uno scolapasta cospargendo ogni strato di sale, lasciatele lì per almeno un'ora.
Dopodichè un pò alla volta le sciacquate e le strizzate ben bene, le passate nella classica sequenza farina-uovo sbattutto e le friggete in olio di semi caldo...mmm...io potrei anche continuare per ore a mangiare questo tipo di frittini...



Con questa 'frittura' vorrei partecipare al contest di Mariella





Vi ricordo e vi invito a partecipare al contest
  "Brindiamo ... Dolcemente!"

intanto ringrazio le prime due partecipanti:
Lalla con la  TATIN ALLE PERE CON VINO ROSSO! 
Patrizia con la  COROLLA DI PANNA COTTA AL VINO ROSSO!


Aspettiamo tante altre ricettine golose e sono sicura che la vostra fantasia, bravura e creatività non ci deluderà poichè girovagando nel web ogni giorno vedo meraviglie!!!  
In questo periodo prefestivo poi, di ricette dolci con il vino se ne possono trovare tante, biscotti, tarallini, ciambelline, pani speziati, salse di accompagnamento come quella che ho pensato io e vi ricordo che si possono usare anche vini dolci e liquorosi come il marsala e il moscato, vini che oggi ho ritrovato in due dolci davvero golosi nel ricettario inviatomi da MatildeVicenzi, per cui ... cosa aspettate?

9 commenti:

Claudia ha detto...

Devo star lontana dai fritti a causa del mio stomaco..grrrr.. però.. una volta che potrà farmi! quanta bella roba.. smack

Vita di mamma ha detto...

Uh mamma, la mia perdizione tutta in un piatto. Giusyyyyyyy!

Vita di mamma ha detto...

Uh mamma, la mia perdizione tutta in un piatto. Giusyyyyyyy!

CoCò ha detto...

ma che meraviglioso fritto quasi quasi partecipo anch'io al contest (per il tuo sono già pronta a giorni pubblico e ti avverto

Simo ha detto...

arrivo arrivo..per il tuo contest, abbi pazienza ma arrivo!!!!!!
Che bel fritto vedo qua...mi fa una gola...

Mirtilla ha detto...

partecipero'con vero piacere tesoro :)

sississima ha detto...

al fritto misto proprio non so resistere, un abbraccio SILVIA

Lo ha detto...

se un giorno riesco a passare da te...un piatto così me lo prepari? :)

Donatella ha detto...

Il fritto una vera goduria... passa da me c'è un pensierino per te!!!!