giovedì 27 settembre 2012

OGNI TANTO ... SFIDO PURE IO!!!


 Ho scoperto la 'vera' torta pasqualina due anni fa quando, pensando
a mia madre che la torta pasqualina l'ha sempre preparata racchiudendo il ripieno in un impasto di pasta di pane arricchito da uova e formaggio grattugiato, qualcosa mi diceva che non era proprio questa la versione originale, anche se buonissima per carità!
Cosi mi sono messa alla ricerca e ho scoperto delle storie bellissime e quando ho letto dell'emmetichallengedisettembre mi sono ricordata che avevo questa torta in archivio e che era più o meno fedele alla ricetta proposta dalla Vitto e così sono stata felice di avere la possibilità di partecipare a questa bellissima sfida, io adoro quest'idea dell'MTChallenge ma, per la maggior parte, non mi sento all'altezza. Stavolta spero che la mia proposta possa essere accettata!
 

Per le sfoglie
500 farina 00
2 e 1\2 cucchiai d'olio
acqua (da regolare in lavorazione, ma direi circa 230-250 gr)
sale (1\2 cucchiaino)

per il ripieno
500 gr di bietole lessate
300 gr di ricotta vaccina

5 uova + 1 per la sfoglia finale
sale
pepe
parmigiano grattugiato
maggiorana

peperoncino fresco (giusto per 'napoletanizzare' un pò la preparazione)

olio evo
burro
una cannuccia

Per prima cosa strizzare benissimo le bietole e ripassarle in tegame con aglio ed olio in modo che si insaporiscano e si asciughino bene, poi metterle a raffreddare.


Preparazione delle sfoglie:
mettere la farina a cratere, aggiungere l'olio, il sale e acqua quanta ne basta ad ottenere un impasto bello consistente ma elastico e appena lo avremo ottenuto, lo spennelliamo di olio prima di avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare una ventina di minuti in modo che l'impasto rilassi il glutine.
Iniziamo quindi a tirare le sfoglie!

Preleviamo una porzione di impasto (assicurandosi di richiudere bene il restante in modo che non secchi) lo lavoriamo brevemente in modo da ottenere una pallina regolare.

Iniziamo a spianare con il mattarello e poi andiamo a mettere il pugno chiuso con il dorso rivolto verso l'alto e, con movimenti delicatissimi, andiamo a stendere la nostra sfoglia che si tenderà magicamente e diventerà sottilissima, io non ci credevo ma ... con tanto olio di gomito sono riuscita a tenderla, non proprio da carta velina, come vorrebbe la tradizione, ma sono abbastanza soddisfatta del risultato per essere la prima volta, a questo punto bisogna subito metterla nella teglia di cottura ben unta o rivestita di cartaforno e continuare a tirare le altre sfoglie, sovrapporle alla precedente e oliare tutte le volte ogni sfoglia, io ne ho fatte 6 in totale, 3 sotto e 3 sopra, di più non sono riuscita!

Appena abbiamo finito le sfoglie della base, prendere le bietole precedentemente ripassate e asciugate, aggiungere la ricotta, sale, pepe e maggiorana, aggiungere infine il parmigiano grattugiato e riempire la sfoglia



a questo punto formare 5 buchette ben distanziate e andare ad aprire in ogni buchetta un uovo, salare leggermente, spolverizzare con maggiorana continuare a fare le altre sfoglie, sovrapporle al ripieno di bietole ed uova, continuare a spennellare ogni strato tranne l'ultimo, richiudere le sfoglie sull'ultima lasciando uno "spazio" tra la penultima e l'ultima sfoglia. 

Sbattere l'ultimo uovo e spennellare l'ultima sfoglia ed ora prendere la cannuccia, metterla nello spazio lasciato e inserirla tra la penultima e l'ultima sfoglia e soffiare...la sfoglia si gonfierà nella tipica cupola, con un movimento rapido andare a levare la cannuccia e a richiudere il "buco", io l'ho fatto e la cupola si è formata davvero anche se poi in cottura si è un pò ammosciata perchè si era fomata una piccola crepa sulla superficie, infornare a 190° per circa un'ora.
Anche se è stato molto faticoso mi sono divertita a preparare questa torta pensando che si tratta di una antica ricetta!


Grazie all'MTChallenge ed a tutto lo staff di MenùTuristico!!!


12 commenti:

sulemaniche ha detto...

sfida vinta!

Claudia ha detto...

Ammazza se è buona!!! noi la facciamo semrpe a Pasqua!!! ottima davvero la tua.. baci :-)

fantasie ha detto...

Sei all'altezza come tutte noi, e anche di più... Casomai un paio di tacchi aiutano (parola mia!) :D

unika ha detto...

finalmente son riuscita ad entrare...una torta molto difficile ma...mi piacerebbe assaggiarla.-)
annamaria

Alessandra Gennaro ha detto...

Ma certo che ti accogliamo :-))) solo che però ci tocca metterti fuori concorso, perchè il regolamento prevede che la ricetta della sfoglia debba essere la stessa che ha proposto la Vitto. Quindi, col vino bianco.
Questo, sia chiaro, non toglie nulla alla tua pasqualina e anzi, da genovese, ti dico un "grazie" speciale, perchè questo è uno dei piatti più "maltrattati" della nostra tradizione: tua mamma con grande onestà riconosceva che la pasqualina vera era diversa, da quella che faceva lei, ma ti garantisco che è una perla rara. Basta fare un giro per il web (magari, non in questi giorni, che spunterebbero solo gli originali) o anche sui libri, per leggere di tutto: involucri di pasta sfoglia (rigorosamente del super), pasta brisée, spinaci nel ripieno e cose varie, che contribuiscono a fare un'ottima torta salata, che però non è questa.
Poi, ovvio, ogni famiglia ha la sua ricetta e quella che hai seguito tu è ok: la inseriamo nella lista delle ricette che abbiamo accettato, proprio per permettere a chi volesse cimentarsi con altre dosi, preparando comunque una pasqualina corretta.
Grazie di tutto- e se ti facesse piacere "tornare fra noi" :-) lo sai che ti aspettiamo volentieri
Buona giornata
ale

Dida70 ha detto...

@ sulemaniche
grazie :)
@ Claudia
:) smuack!!!
@ fantasie
e sennò...senza tacchi come faremmo ad essere tutte all'altezza ahahahah!
smuackkk beddazza!!!
@unika
eccoti! si ma non sicuramente difficile per te!
@Alessandra Gennaro
va bene anche così Alessandra, ho voluto essere sincera, il vino non c'è in questa sfoglia :)

sississima ha detto...

ti è venuta proprio bene, buon WE, un abbraccio SILVIA

soleluna ha detto...

Io non l'ho mai fatta perciò non quale sia la ricetta originale ma tua mi sembre venuta benissimo ciao Luisa

Claudia Magistro ha detto...

Giù,
io non l'ho mai fatta, ma viene la voglia di farla anche a Natale :D
Allora 'sta ricettuzza per il contest dei picciriddi aunnè?
***
Cla

Dida70 ha detto...

@sississsima
grazie cara un bacio!
@Luisa
si devo dire che è venuta proprio bene ;)
@ Clà
anche io ho pensato di rifarla a Natale sai? ce la vedo per lo 'spuntino' mattutino della vigilia in attesa del cenone!!!
e sta ricettuzza prima o poi arriverà, fidati, lunedì è il compleanno del mi picciriddo e qualcosa mi volevo inventare!!!
baciuzzotti

Anonimo ha detto...

sell mngtpXSY [URL=http://www.adjustable--dumbbells.com/]bowflex selecttech 552 dumbbells[/URL] online cxykHLmZ [URL=http://www.adjustable--dumbbells.com/ ] http://www.adjustable--dumbbells.com/ [/URL]

Anonimo ha detto...

I am sure you will love rLsGbAyQ [URL=http://www.adjustable--dumbbells.com/]bowflex selecttech 552 adjustable dumbbells[/URL] online fDKzybVN [URL=http://www.adjustable--dumbbells.com/ ] http://www.adjustable--dumbbells.com/ [/URL]