domenica 28 aprile 2013

ALTRA CORSA .. ALTRO GIRO .. ALTRO PAESE ... ALTRO PIATTO .. IL VIAGGIO CONTINUA!!!



Non è che qui non si prendano in considerazione i drammatici avvenimenti occorsi in data odierna ... è solo che, già in questo periodo la sottoscritta è di nuovo in 'fase calante' e se non fosse per l'Mtchallenge, forse il blog subirebbe un'altra battuta d'arresto come quella degli anni precedenti ... aggiungiamoci che, fatte salve le  proteste contro ogni forma di violenza e mostrato il dovuto e sinceramente sentito riconoscimento alle forze dell'ordine che troppo spesso pagano un conto non dovuto (in famiglia e tra gli amici ne ho abbondanza di esponenti, tra cui 2 Carabinieri che, per fortuite coincidenze non si trovavano oggi proprio lì, per cui ne parlo veramente con il cuore in mano) ... c'è da dire che in questo periodo, per usare un eufemismo alla Montalbano ne abbiamo veramente pieni i 'cabbasisi' per cui io oggi decido di non rinunciare alla pubblicazione di detto post nei modi e nei toni con cui era stato pensato ... ai posteri l'ardua sentenza! 


Ultimo giorno utile per presentarvi la mia versione del Chili con carne di Anne, scelto per la sfida di aprile del mitico Mtchallenge. L'ennesimo piatto che tante volte avrei voluto fare ma che, per mancanza di giusta ispirazione e motivazione, ho sempre rimandato; e si che il piccante a casa nostra piace, dal più piccolo al più grande ... solo che, forse, stavolta ho un pò esagerato ...


CHILI CON CARNE:

1 kg di polpa di manzo tagliata a cubotti
10 peperoncini secchi e freschi (abbrustoliti in forno) rossi e verdi
olio evo
sale
1 foglia di alloro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro


CONTORNO: FAGIOLI DEL COWBOY DELLA NONNA

400 di borlotti
300 gr di pomodori pelati
peproncino secco
cipolla
sale
olio evo

PANE DI ACCOMPAGNAMENTO: TORTILLAS DI SEMOLA

300 gr di semola di grano duro rimacinata
3 cucchiai di strutto home made by Raffa
1 cucchiaio di lievito istantaneo per salati
300 gr di acqua tiepida
sale
pepe



Per il procedimento del Chili ho seguito le indicazioni di Anne, aggiungendo in pentola il concentrato di pomodoro e la foglia di alloro ... l'unico momento critico c'è stato quando ho dovuto frullare i peperoncini nell'acqua in cui erano stati a macerare per un paio d'ore ... il filo del minipimer è un pò corto e per evitare di spostare caccavelle varie mi sono acquattata in un angolino della cucina contro il muro con la mia ciotolina 'hot' ... frullo e .. aspiro ... stavo a svenì ... ho capito all'istante il recondito significato dell'espressione, molto usata dalle mie parti 'bruciare i peli nel naso' ... mi stava succedendo davvero!!! E bruciavano pure gli occhi e la gola mi si era rinsecchita ... ok, avevo esagerato!!! Qualcuno su FB mi ha anche dato della 'sadica' ma la verità è che, come ho detto prima, in famiglia il peperoncino piace molto e io vengo sempre accusata di usarne troppo poco, quindi stavolta per il Chili ... dovevo osare!!!
Anche per la preparazione delle tortillas ho seguito la ricetta di Anne ... e ho avuto un aiutante davvero speciale!!!



Per i Fagioli del Cowboy, niente di più semplice, sono uno dei piatti preferiti di mio padre ed ho sempre visto mia madre prepararglieli almeno una volta a settimana, ora meno frequentemente che per problemi di salute tanto peperoncino non se lo possono permettere.
I fagioli sono stati messi a bagno 24 ore prima, lessati e oggi ripassati in padella con il sughetto piccante di cipolle, pelati, peperoncino, olio evo, sale.


Il piatto ci è piaciuto assai, sicuramente lo ripeterò. C'è stata anche la scusa per riempire il nostro 'boccalone' con una delle nostre birre preferite ad onorare il piatto!!! 



Ora ci dovrei metter un pò di anima 'cow-boy' ... ma la vedo difficile ... dunque vediamo, appena ho letto il post e le regole della sfida mi è venuta in mente la signora Rafilina, inquilina del 1° piano di quando abitavo ancora a Castellammare. Durante una riunione di quel condominio, di cui mio padre era l'amministratore che sollecitava la signora a dare l'assenso per la ristrutturazione dello stabile e in particolare del uso appartamento che mostrava delle preoccupanti crepe post-terremoto, la signora Rafilina ci tenne a precisare, con risentita e convinta indignazione che, le suddette crepe non erano state provocate dal terremoto ... nonono... bensì dalle centinaia di film di 'cow-boy', con annesse cavalcate e sparatorie rumorosissime che il marito guardava a voce altissima!!!


La mia terra è fatta di tanti aspetti contraddittori, la si odia e la si ama a seconda di quello che prevale in un determinato momento; ma, anche per le ragioni che indicavo all'inizio del post, non possiamo sempre stare a flagellarci per gli aspetti truci e innegabilmente vergognosi che, ne sono sicura, la maggior parte di noi vorrebbe vedere sparire all'istante, per cui spesso ci consoliamo con l'autoironia, con la nostra proverbiale amara satira che da un lato ci fa ridere e dall'altro ci lascia quel sapore agrodolce che butti giù, deglutendo a fatica ... e allora ... allora perdonatemi per questo video forse un pò trash ma spero così almeno di strapparvi un sorriso per questa mia 'anima cow-boy'!!!



LE AVVENTURE DI MARIO WEST ...IL COWBOY DI SCAFATI!!!


5 commenti:

Edith Pilaff ha detto...

Ha ha ha! A me il video trash e' piaciuto assai,cosi come il commento dell'indignata Signora Rafilina.Ma il chili mi e' piaciuto ancora di piu'!
Ciaoooo

daniela ferri ha detto...

Concordo con Edith pienamente: non so se preferisco l'originale signora, il video, che confesso ha richiesto un ascolto molto attento e talvolta ripetuto :) o il tuo ottimo chili. Un post da incorniciare in ogni sua parte, dall'inizio alla fine.
Dani

Luca and Sabrina ha detto...

Ci stai facendo preoccupare, mi sa che dovremo stare attenti al volume della tv, sia mai che ci si crepino i muri! :-D
Anche noi amiamo molto il piccante, non mi sono mai lacrimati gli occhi in fase di preparazione, ma a volte mangiando un'arrabbiata di carattere sì, eppure dietro a quel velo di lacrime c'è nascosto un sorriso di piacere, quando si dice che l'apparenza inganna! Il Chilli di carne con fagioli l'ho spesso mangiato a Londra, c'era un locale (The man on the moon) a Camden Town, dove era preparato in modo divino, piccante quanto bastava, con dei fagioli da leccarsi i baffi. Il tutto annaffiato da una bella birra, proprio come avete fatto voi. Anche a Luca è piaciuto molto il tuo piatto, tortillas comprese, di quelle andrebbe matta anche Alice GInevra.
Un bacione e aspettiamo di leggerti presto
Sabrina&Luca

Lo ha detto...

ma che bravo aiutante.....ma pure lui si è mangiato tutto questo piccante? A me e al galletto il piccante piace, ma la gnoma solo se ha il dubbio che ci sia qualcosa brontola ...
un bacione

Dida70 ha detto...

@Edith ahahaha ma davvero ti è piaciuto dai???? e comunque grazie, sei simpaticissima!
@daniela
grazie le tue parole mi fanno sempre emozionare :)
@L+S+AG+1a
smuackete!!!!
@Lo
no tesoro, Emanuele ama il piccante a dire la verità ama questo era un pò troppo anche per lui ah ah ah...tvb