mercoledì 22 settembre 2010

IO MI ALIMENTO ...

Quando ho letto dalla mia amica Gaia di questa iniziativa, innanzitutto sono andata a sbirciare e devo dire che ci sono rimasta un bel pò perchè mi ci trovavo proprio bene, poi ho pensato che questo post sembrava scitto apposta per me...che fosse indirizzato a me ... poi ci ho riflettuto un pò e ho capito che, molto molto probabilmente, sono in buonissima compagnia.
Parlare di 'disturbi alimentari' o molto più semplicemente di 'alimentazione disordinata' adesso mi risulta un filino più semplice, solo 5 mesi fa sarei fuggita da argomenti del genere, andandomi a rintanare in cucina ad impastare un bel pan brioche...lo so magari vi starete chiedendo se ho smesso di farlo del tutto. No, non ho messo di impastare ma non lo faccio più in modo 'compulsivo', come succedeva da quando ho aperto questo blog a pochi mesi fa.
Da quando ho il blog (ma la colpa non è del blog, è solo mia che l'ho usato male!) ho messo su circa 11 kg e se calcoliamo che partivo già da un sovrappeso notevole, potrete capire l'entità del problema...insomma ero arrivata a pesare 91.3 kg ... ecco l''ho scritto, anche se io non me ne rendevo conto, anche se non me li 'sentivo' tutti quei chili, erano lì e mi impedivano di fare tante cose e di farne bene tantissime altre ... ho iniziato piano piano a metter su ciccia all'incirca verso i 26\27 anni, quando ho iniziato a scoprire i piaceri del cibo, prima ero un pò schifiltosa su tante cose...prima ancora ero magrissima...da non credere ma a 18 anni pesavo 49 kg...na roba fantascientifica proprio!!!
Comunque, dicevo, da quando ho scoperto di essere in grado di preparare un ciambellone e una lasagna non ho voluto più saperne di uscire dalla cucina fino a che ... fino a che mia madre e la mia migliore amica si sono arrese e non mi dicevano più che era arrivato il momento di mettermi a dieta ma mi lasciavano impastare, cuocere e mangiare ... fino a che ho iniziato a prendere una compressa per il reflusso gastroesofageo, una compressa per la colecisti infiammata, lo sciroppo per i bruciori di stomaco, il tutto infarcito da antiinfiammatori per le continue emicranie ... fino a che mi sono resa conto che non ero più presente nelle foto con mio figlio... fino a che ho capito che stavo per giungere al punto di non ritorno.
Mi sono data una prima mossa ad aprile, in vista dei miei primi 40 anni decisi che avrei dovuto tentare di riguadagnare una forma accettabile, percorso interrotto dopo un mese e mezzo, quando avevo gia perso quasi otto chili per dei disturbi che erroneamente avevamo attribuito al regime alimentare che stavo seguendo per dimagrire...altri due mesi circa di stop e 3 chili riguadagnati ... basta ... il 1° luglio sono tornata alla carica... a tutt'oggi ho perso circa 13 kg ... stamattina pesavo 78 kg ... altri 13 ne devo perdere ma credo che stavolta andrò avanti.
Quella che sto seguendo non è una dieta per dimagrire e basta, è un metodo che mi ha insegnato a mangiare, quella che seguo ora sarà la mia alimentazione di sempre, con i dovuti accorgimenti, è ovvio, una volta che avrò raggiunto l'obiettivo che mi sono proposta.
Ho dovuto eliminare totalmente alimenti che per me rappresentavano ... manco a dirlo ... il 'pane quotidiano' come ad esempio latte e latticini, formaggi, carni rosse, pane e pasta, ho introdotto alimenti nuovi quali latte di riso e fette biscottate integrali a colazione, cereali integrali a pranzo che ogni giorno abbino a verdure e proteine come carne bianca o pesce.
Ci tengo a sottolineare che questo è un regime che è stato studiato sulla mia persona, dopo vari tentativi e intoppi di cui vi parlavo sopra, però ora io non prendo più le compresse per lo stomaco, per la colecisti e lo sciroppo per i bruciori gastrici, il mio stomaco in nemmeno un mese ha perso 12 centimetri!!! Si è disintossicato, mi sono sentita subito meglio.
Ora non sto qui a dirvi che quando vedo pizze, pizzette, sfizi salati e dolci storco il naso, no...sarei ipocrita, la pizza resta sempre il mio piatto preferito, però posso dirvi in tutta sincerità che ora per me mangiare due fettine di pizza margherita il sabato sera, significa fare 'incubi' come quelli della mia pazzerellona, il mio stomaco e il mio metabolismo si sono adeguati subito e benissimo al nuovo regime e ora, quando individuano un 'nemico' come il micidiale connubio 'lievitati-latticini-pomodoro', lo combattono con tutte le loro armi.
Mi voglio ripetere, per evitare di replicare ad eventuali commenti polemici, che non sto a demonizzare tutto ciò che ho mangiato fino a qualche mese fa, solo che, senza essere ipocrita, è giusto ammettere da parte mia, che alcuni cibi sono da evitare, poi, è ovvio, la concessione 'una tantum' me la permetto eccome, altrimenti impazzirei, ma con la consapevolezza che poi passerò una notte insonne a lamentarmi del 'cinghiale' che non si è spostato un secondo dal mio stomaco!!!
Spero, cara Bussola, di aver ben interpretato il senso della tua interessantissima iniziativa, spero che tutto ciò contribuisca a diffondere una cultura della alimentazione corretta, spero di essere stata chiara e soprattutto di essere stata utile a qualcuno!

Ed ora ... per gradire...

INSALATINA DI RISO CON SGOMBRO, MELANZANA E PEPERONCINO

per 2 persone:
140 gr riso
1 melanzana
1 sgombro piccolo
1 cipolla bianca
1 costa di sedano
prezzemolo
1 carota
2 peperoncini verdi di fiume (varietà nostrana!)
sale
olio evo
Prima di tutto lesso lo sgombo con tutti gli aromi, 1\2 cipolla, carota, sedano, prezzemolo, poi lo riduco a pezzetti e lo lascio in una ciotola, intanto ho tagliato a tocchetti la melanzana e messa sotto sale per un'oretta, poi la faccio cuocere in padella coperta con un filo di olio evo.
Lesso il riso, lo scolo al dente e lo aggiungo allo sgombro, affetto sottilmente l'altra 1\2 cipolla, il peperoncino verde a rondelle e, quando si è raffreddata, aggiungo la melanzana a tocchetti. Condisco con un pizzico di sale e un giro di olio evo.
Questo è il mio pranzo-tipo, con varazioni sul tema: riso integrale, basmati, cous-cous, farro orzo, grano, zucchine, bietole, asparagi, pomodori, cetrioli, finocchi, funghi, ravanelli (poca lattuga perchè mi fa male per la colecisti), pollo, tacchino, agnello, vitello, tanto pesce azzurro ma anche orate, spigole, crostacei e frutti di mare.
Grazie dell'attenzione!

20 commenti:

pagnottella ha detto...

Tesoro, che bellissimo post!
Son certa che bussola ne sarà soddisfatta!

Anch'io bevo latte alternativo...di soia, a volte lo trovo con aggiunta di malto ed orzo, buonissimo!!!

Caspita 49 kg eri supermaxmagrissima!

Un bacione alla mia Dida del cuore!

pagnottella ha detto...

uhhh dimenticavooooooooooo...la ricetta è sballosa...amo il pesce azzurro!
Questo piatto è un monumento alla genuinità, semplicità e "ricchezza" alimentare!

Anicestellato ha detto...

Interessante il tuo post e concordo sul fatto che mangiare bene fa bene ma purtroppo non sempre fa bene allo stare in compagnia ed io ne so qualcosa :-(

Perdona il gioco di parole ma volevo rendere in maniera incisiva il mio pensiero!!

un abbraccio grande

Luca and Sabrina ha detto...

La tua decisione di intraprendere questo cammino e la tua forza di volontà sono solo da ammirare. Il mangiare deve essere un piacere, ma quando diventà una schiavitù o viene vissuto in modo compulsivo produce solo effetti negativi, ci si fa del male e spesso i danni possono essere permanenti. Ti stimiamo tanto, per la tua sincerità e schiettezza e perchè volersi bene è il primo passo anche verso il prossimo! Nel limite del possibile cerchiamo anche noi di alimentarci bene, pur cadendo spesso in tentazione, pur concedendoci di tanto in tanto piccoli vizi e non sai quanto cerco di dire a Luca di trattenersi dal mangiare schifezze quando è fuori al lavoro. Penso che il tuo post sia un momento di riflessione per molte persone!
L'insalata è un amore, buonissima saporita e anche leggera.
Un abbraccio
Sabrina&Luca

Simo ha detto...

Anche io bevo il latte di soya con malto e orzoooooooo!!!
Carissima, ti capisco in pieno, anche io in seguito a problemi e cure dovute all'iperprolattinemia, ero aumentata un bel pò...ora sono stata dalla nutrizionista che mi fa mangiare e non poco...ma in maniera diversa e consapevole!
Ogni tanto mi concedo pure qualche sfizio, ma sto molto bene ed ho perso 6 kg da giugno!
Vai avanti così che sei una grande!!!!!!
Ti abbraccio forte forte

fantasie ha detto...

Mia cara, ma quanto è vero tutto quello che hai scritto! Anche io ho messo su dei chili che prima dell'estate avevo perso... ahimè qualcuno l'ho pure riguadagnato, ma comunque penso che 48 kg sono un po' troppo pochi anche per una bassina come me!
Brava per la tua determinazione e il tuo impegno!

stefy ha detto...

Dida...hai detto delle grandi verità.....però tu sei stata bravissima......hai già perso parecchi chili e ti sento bella carica per continuare con questa dieta....e poi ti guardando al ricettina che hai postato dimostri che si può mangiare con gusto ma stando in salute....brava...simao tutte con te....un bacio....

Alessandra ha detto...

Come ti capisco, anche io con il blog sono ingrassata, soprattutto al suo nascere. Ero sempre intenta a pasticciare, mi piace cucinare si, ma avevo esagerato. da un paio di mesi anche io seguo un'alimentazione diversa, ho già perso molti kg ma dovrei prenderne altri ancora.
Non è facile ma nemmeno impossibile.
La tua ricetta è davvero buona....e dai che ce la facciamo. Un bacione.

unika ha detto...

giusy.....ancora non ho letto l'articolo di cui tu parli ma....già vedo che sono io.....si...purtroppo anche io ho dei disturbi alimentari ma.....noto che li abbiamo un pò tutti.....io per lasciarmi un pò andare quest'estate con gli amici...ho preso 5 kg.....e se calcoliamo che ne avevo ancora un bel pò da perdere.....spero anche io di riuscire a risolvere questo problema però.....a differenza tua.....a me il blog proprio non aiuta....entrare nei vostri blog per me purtroppo è negativo....capisco che il problema sono io....ma....non so proprio cosa fare.....un bacio
Annamaria

Mirtilla ha detto...

bellissimo post dida, e grazie per esserti messa a nudo con noi :)

Monella Golosa ha detto...

Buongiorno, passo da te perchè mi farebbe un'immenso piacere se partecipassi al mio nuovo contest a premi:

http://ricette-golose-e-light.blogspot.com/2010/09/contest-premi-cibo-bizzarro-made-in.html

Ti aspetto!

bussola ha detto...

Non ci sono parole Dida...... sei stata veramente un mito....
il tuo post arriva dentro..... inoltre hai introdotto un aspetto diverso dei disturbi dell'alimentazione....l'eccesso....
molto spesso si parla di difetto dell'alimentazione ma anche l'eccesso è di pari pericolosità perchè ci mette a rischio di una serie di problemi cardiologi e metabolici che dovremmo evitare....
nell'era dell'abbondanza anche l'eccesso è da temere.....

grazie mille per il post e per la ricetta che sicuramente copierò

Micaela ha detto...

condivido pienamente questo post!!! buonissimo questo piattino, me lo annoto subito!

Lo ha detto...

sei una magnifica persona...non che avessi dubbi...sei coraggiosa e forte...ti abbraccio

Luisa ha detto...

Non solo una bellissima ricetta, ma una testimonianza, la tua, che può davvero aiutare tante persone!
PS: la ricetta però te la rubo per la mia dieta ;-)

blunotte ha detto...

Che dire? mi trovo pienamente d'accordo, in fondo è quello che faccio sempre io , senza MAI negarmi una pizza ogni tanto, senza MAI negarmi il dolce che amo, il gelato, però per me non è mai stato difficile, a me i dolci piace farli, ma sopporto poco il mangiarli.
Brava Giusy, sei proprio grande, soprattutto perchè parti ex novo con una cultura alimentare ch enon ti apparteneva finora.
Sul discorso blog c'è da dire che anche lì ci vuole il giusto mezzo, cioè un dolcetto ogni tanto preparato solo per il blog ci sta, ma la nostra cucina non deve vivere in funzione del blog, non dobbiamo permetterlo.
A me capita di preparare un dolce apposta per il blog, poi ho la fortuna che non mi piace niente e lo regalo, che dire? LE mie vicne mi adorano.

Dida70 ha detto...

grazie a tutti dei vostri commenti, dei vostri pensieri...
@pagny
;)))
@ ele-anicestellato
hai reso benissimo il pensiero, capisco ciò che vuoi dire e sono d'accordissimo con te però...che dobbiamo fà?
@ SabryLuca
grazie delle vostre parole! l'ideale sarebbe proprio riuscire a raggiungere l'equilibrio del giusto mezzo per potersi poi concedere lo sfizio ma la cosa importante è capire che la frase 'noi siamo quello che mangiamo' è una sacrosantà verità!
@ Simoooo
vai avanti pure tu così allora!
ma bravissimissima! so benissimo che non è facile soprattutto quando hai qualcuno intorno che a dieta proprio non ci vuole stare vero?
@Stefania-fantasie
grazie per il tuo sostegno, per me è importantissimo! è vero a 49 kg ero un pò bruttina ad essere sincera! ora voglio solo arrivare al mio peso forma che è un pò di più ovvio! spero solo di riuscirci!
@Stefy-Alessandra-Unika
il blog è una forte tentazione però sta tutto a noi, io mi sono decisa a tenerlo quando mi sono resa conto che ci sono tante nostre 'colleghe' che non si lasciano prendere la mano, che sono magrissime pur continuando a cucinare dolci e cose sfiziose, quindi ce la possiamo fare!
@mirtilla, monella
grazie e ...monella passo da te al più presto!
@micaela, Lo, Luisa,
grazie di cuore!
@bussola
che dirti? grazie ancora a te per l'opportunità che ci hai dato!
@ blunotte
Tamara, tu sei proprio in quel giusto mezzo di cui parlavo prima, innanzitutto hai un fisichetto da invidia!!! sei una bellissima donna, a me piaci tanto e saresti il mio ideale ma non credo che riuscirò a diventare magra come te, ti faccio i miei complimenti per l'equilibrio che dimostri!

Lauradv ha detto...

Dida noi ne abbiamo parlato tanto anche via email considerando che "stavamo lavorando per noi" nello stesso periodo e pertanto capisco ogni tua singola parola di questo post!
Sono felicissima dei tuoi risultati, ho visto le foto che dire sei diventata proprio bella! ma bella, bella, bella!!!
E sono felice che i tuoi problemi con lo stomaco siano definitivamente risolti, anche qui da me orimai periodo di "vacche magre" per la farmacia perchè hanno perso una cliente abituale :D :D :D
Bacio

Valentina ha detto...

come ti capisco...io sono ingrassata perchè mi sono ammalata di iperinslinemia, non posso mangiare nulla davvero no pasta, no pizza no dolci, no riso, no certi tipi di frutta un casino insomma...l'alternativa sono farine integrali o il kamut...ovvio costa mangiare così sia economicamente che "spiritualmente" e il sacrificio è sempre grande in tutti i sensi!! ti faccio un imbocca al lupo per la tua dieta...io sono sempre troppo incostante!!

Claudia Magistro ha detto...

mi facisti veniri i brividi
:*
sei brava
love

Cla