venerdì 27 settembre 2013

TOC TOC!!! CHI E'??? .. PLIN PLIN ... BUSSANO LE RAVIOLE ALL'MTC SETTEMBRINO!!!




Posto al volo per non perdere la possibilità di partecipare... visto che ho fatto PLIN PLIN PURE IO!!!




Bellissima esperienza anche questa ennesima dell'Mtchallenge di settembre! Mai fatto anche questo piatto e un'altra nuova emozione culinaria da aggiungere qui nel mio amato blogghino!!!




Ero molto perplessa e indecisa se saltare o meno la sfida perchè mi sentivo, come al solito ... incapace...poi gli incoraggiamenti di chi aveva già provato mi hanno fatto decidere per il 'Bhè almeno provo!'



E meno male!!!! Che bello questo impasto e poi ... la facilità con cui le ho fatte ...





Mio figlio Emanuele mi leggeva tutti i passaggi e io eseguivo....




... meraviglioso!


LE MIE RAVIOLE DEL PLIN CON RIPIENO DI PANE E SPINACI CONDITE CON CICORIA E SALVIA SU CREMA DI PATATE E ASIAGO 

Per la pasta ho seguito, ovviamente, la ricetta di Elisa:

Ingredienti per 4 persone
per la pasta:
200 g di farina di grano tenero 0
1 uovo intero (grande)
2 tuorli (grandi) 



Per il ripieno e il condimento ho fatto da me traendo ispirazione da una trasmissione che stavo guardando ma ... non mi ricordo quale perchè era mattina presto e guardavo solo...senza audio per non disturbare...preparavano un altro piatto, non le raviole, ma mi erano piaciuti i prodotti usati e ho cercato di combinarli in questo piatto.

Per il ripieno:

pane raffermo ammollato nel latte
spinaci freschi
1 uovo
1 patata lessa
sale
pepe




Per il condimento:

2 patate lesse
300m gr di asiago d'alpeggio (io avrei voluto il Raschera ma non l'ho trovato...qualcuno mi ha consigliato il Castelmagno ... proverò!)
cicoria
salvia
olio evo
sale
aglio

Tutto molto semplice, ho fatto appassire in padella la cicoria con aglio e olio e verso fine cottura ho agiunto le foglie di salvia.
Da parte, in un pentolino ho amalgamato le patate lesse e schiacciate e unito l'asiago a pezzetti per farlo sciogliere e formare una cremina che sarebbe andata alla base del piatto.








6 commenti:

Elena Bruno ha detto...

Complimenti! Sei adottata, cittadinanza onoraria piemontese! Baci

Elena Bruno ha detto...

Perfetti! Sei stata bravissima :-)

Elisa ha detto...

E hai fatto benissimo a provare! Ti sono venuti perfetti, bravissima!
Senza contare che il ripieno con il pane è un inno alla cucina contadina, tema di questa sfida, e il condimento è davvero ben pensato e nella sua semplicità dà un tocco gustoso ma non prevaricante (il Castelmagno secondo me avrebbe coperto il gusto delicato del ripieno, quindi l'Asiago mi sembra più azzeccato). Grazie!

Alessandra Gennaro ha detto...

Dida, meno male che hai provato.. ma meno male sul serio: perchè hai preparato una ricetta che è davvero una meraviglia: ben equilibrata, con un fortissimo legame col territorio, complessa ma molto armoniosa nel suo insieme. La realizzazione è perfetta- ma questo è tutto merito dell'aiutanre ;-) e, insomma: proprio una bella soddisfazione, per te, ma anche per noi che in un modo o nelll'altro ne beneficiamo. Proprio brava!

Lo ha detto...

e che cavolo a furia di vedere tutti questi mega plinplinnamenti voglio plinpinnare pure io :D ...stupendi cara Dida un bacio

ristoranti roma ha detto...

sembrare così delizioso. lo farò nel fine settimana