sabato 28 giugno 2014

L'ESTATE DELL'MTCHALLENGE CON LA PIADINERIA DI TIZIANA!







Bellissima l'idea della Piadamundial, come al solito il gruppo dell'Mtchalenge ne inventa sempre di nuove e di belle per movimentare l'atmosfera, certo sarebbe stato più bello, più simpatico che anche la nazionale italiana vi avesse partecipato ma tant'è consoliamoci con le piadine ... seguendo pedissequamente la ricetta della vincitrice!!!





PIADINA ROMAGNOLA FANTASY
(STRACCHINO*RUCOLA*CRUDO\POMODORO*RUCOLA*ROBIOLA*COTTO*INSALATINA MISTA\PEPERONI*ROBIOLA)
per 6 piadine

500 g di farina 00*
125 g di acqua
125 g di latte parzialmente scremato fresco
100 g di strutto
15 g di lievito per torte salate**
10 g di sale fine
1 pizzico di bicarbonato di sodio

*Generalmente uso la classica blu gran mugnaio della molino spadoni, giusto perché tutto sia romagnolo, pure la farina, o almeno il molino!!

**ho usato anche quello normale per dolci e viene bene comunque. 






Fate scaldare al microonde il latte e l'acqua per pochi secondi in modo che siano tiepidi. Lasciate ammorbidire lo strutto mezz'ora circa fuori dal frigorifero. Su di un tagliere disponete la farina e fate un buco al centro con la mano. All'interno mettete lo strutto a pezzetti con il lievito, il bicarbonato e il sale, schiacciatelo con la forchetta per ammorbidirlo, aggiungete l'acqua e il latte.





La consistenza inizialmente potrebbe essere un pochino appiccicosa e la pasta si attaccherà al tagliere ma impastando per una decina di minuti, cambierà staccandosi e diventando molto morbida e liscia. Se il liquido è troppo poco si sfalda e risulta un po' dura. Mettete l'impasto in una ciotola e coprite con la pellicola per alimenti. Lasciate riposare 48 ore al fresco, massimo 20°C, se fosse più caldo potete lasciare riposare la pasta in frigorifero e metterla a temperatura ambiente 2 ore prima dell'uso. 






La pasta ottenuta sarà circa 850 grammi, dividetela in 6 pezzi da 140 grammi circa e formate delle palline, lasciatele riposare almeno mezz'ora. Infarinate appena il tagliere e disponetevi una pallina d'impasto, schiacciatela con la punta delle dita, stendete la piadina con il mattarello girandola spesso in modo che rimanga rotonda. Avrà un diametro di circa 20 centimetri e uno spessore di 0,5 centimetri. Scaldate il testo o l'apposita teglia di terracotta, su un fornello a doppia fiamma, con sotto uno spargifiamma.






 Se non avete nessuna di queste teglie utilizzate una padella antiaderente piuttosto larga. La temperatura non dovrà essere troppo alta altrimenti la piadina si brucia fuori e rimane cruda all'interno, ma nemmeno troppo bassa. Potete fare una prova con un piccolo pezzetto di pasta per regolare la giusta temperatura. Cuocete pochi minuti per lato, controllate sempre alzando la piadina con una paletta. Disponete le piadine una sull'altra in modo che rimangano calde mentre le cuocete.





E farcitele a vostro piacere!!!






Con queste piadine partecipo all'Mtchallenge di giugno




3 commenti:

Gabriella ha detto...

Complimenti!!! Come al solito stupendo.!!! Brava

Tiziana M ha detto...

ciao, scusami mi sembrava di aver lasciato il commento ma non lo vedo, forse non ho cliccato su pubblica.. son stordita!! Ti è riuscita proprio bene questa piadina, le farciture sono belle colorate e dai mille sapori, di certo ognuno troverà la sua preferita!!!

Alessandra Gennaro ha detto...

Arrivo in ritardissimo, ma lo avevo promesso, che mi sarei presa l'estate per recuperare l'arretrato: col senno di poi, sarebbe stato meglio non farlo coincidere con la pausa pranzo, visto che questi ripieni, golosi, colorati, ben armonizzati, stanno rendendomi difficile da sopportare la mezz'ora che mi separa dall'uscita dall'ufficio :-) E pensare che mi aspetta un tristissimo toast al bar non mi aiuta! Bravissima!